Stanno arrivando le Liridi, le stelle cadenti più belle di primavera

Arrivano le stelle luminose più belle di primavera: ecco quando e come osservare lo spettacolo messo in scena dalle Liridi

Sarà una primavera a testa in su, la nostra, perché il cielo metterà in scena uno dei suoi spettacoli più belli. Protagoniste assolute dello show saranno le Liridi, uno splendido sciame meteorico che ci accompagna da tempo immemore. Le prime osservazioni, infatti, risalgono ad alcuni secoli A.C. e i primi ad averle notate sembrano essere i popoli cinesi.

Questi corpi celesti, ogni anno, ci tengono compagnia durante la tiepida stagione primaverile, comparendo nel nostro cielo dal 15 al 28 aprile. E anche quella di quest’anno, ora è certo, sarà una primavera sotto le stelle delle Liridi, visibili in tutto il loro massimo splendore il 21 e il 22 aprile.

Queste stelle cadenti antichissime hanno origine dai detriti della cometa C/1861 G1 Thatcher, che ha lasciato dietro di sé uno strascico importante che brucia nell’atmosfera e che la Terra ritrova ogni anno quando la sua orbita l’attraversa.

Il loro nome, come per tutti gli sciami meteorici, è determinato dal radiante di appartenenza che, in questo caso, è situato nella costellazione della Lira, e più precisamente, vicino la stella Vega. La sua sigla internazionale è LYR.

Nonostante, solitamente, la loro attività non sia particolarmente appariscente, sembra proprio che quest’anno la loro presenza in cielo si farà sentire nei giorni di aprile, a un mese esatto dall’equinozio di primavera. L’evento, infatti, non produce una vera e propria pioggia di stelle, ma circa 15 meteore ogni ora, che però, essendo molto grandi, riescono a essere ben visibili.

Secondo gli esperti, con le condizioni climatiche favorevoli, quest’anno sarà possibile avvistare lo sciame luminoso senza molte difficoltà. Il momento ideale è quello prima dell’alba, quando la Luna, particolarmente luminosa in questi giorni, sarà tramontata.

Tuttavia non si esclude la possibilità di osservare le stelle cadenti anche in altri momenti della notte. Per gli appassionati di stelle si tratta di un evento imperdibile: imbracciate i telescopi e i cannocchiali, indossate un giubbotto pesante, portate con voi un thermos pieno di caffè e preparatevi alla notte più magica della stagione. Meglio ancora scegliete un posto isolato e lontano, privo di inquinamento luminoso. Se le condizioni sono favorevoli, lo spettacolo sarà osservabile anche a occhio nudo.

Non vi resta, quindi, che aguzzare la vista e lasciarvi incantare dal cielo stellato più bello di primavera. E, ovviamente, esprimere un desiderio.

© Italiaonline S.p.A. 2021Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

Stanno arrivando le Liridi, le stelle cadenti più belle di primavera