I borghi di mare delle regioni italiane: da Cefalù a Portofino

Piccoli gioielli affacciati sul mare da visitare d'estate, ma non solo

I villaggi di mare che incantano turisti da tutto il mondo spesso sono meno frequentati proprio da noi italiani. In verità sono gioielli dal fascino indescrivibile, in particolare in Liguria e Campania, regioni dove hanno conservato maggiormente il loro aspetto e rappresentano le tipicità dell’Italia lungo la costa dal Tirreno all’Adriatico e anche in Sicilia e Sardegna.

Si parte da Cefalù, sulla costa siciliana settentrionale, esempio di centro medievale caratterizzato da strade strette, pavimentate con i ciottoli della spiaggia. Per passare a Positano, luogo di villeggiatura sin dall’epoca dell’Impero Romano. Qui, nella Costiera Amalfitana, ogni baia è un borgo da visitare.

Borghi di pescatori sono ancora Sperlonga nel Lazio, dove è attiva ancora una flottiglia di barche da pesca, e Tellaro, in Liguria, un piccolo borgo marinaro posto su una scogliera che si affaccia sul Golfo della Spezia. Per chi arriva dal mare sembra una nave pronta a salpare.

In questo giro d’Italia dei borghi più belli sul mare, passando da Est a Ovest si va da Polignano a Mare in provincia di Bari a Castelsardo in provincia di Sassari. Tutti gli aspetti di un’Italia ancora fortemente marinara.

I borghi di mare delle regioni italiane: da Cefalù a Portofino