Tour virtuale di Pisa e dei suoi dintorni

Quando, per qualche motivo non si può viaggiare, lo si può comunque fare in modo virtuale

Se Maometto non va alla montagna, la montagna va a Maometto. E, quando per qualche motivo non si può viaggiare, lo si può comunque fare in modo virtuale. Oggi ci sono tutti gli strumenti per “vedere” luoghi senza muoversi di casa, simulare di essere immersi in un ambiente diverso dal proprio e prendere tutte le informazioni relative a qualsiasi posto si desideri.

Grazie a siti Internet, realtà virtuale e mappe navigabili si può vivere l’esperienza di viaggiare senza farlo veramente. Prendete per esempio un tour virtuale di Pisa, con la sua Piazza dei Miracoli, le sue strade e i suoi musei. È nato un progetto che consente di visitare la città famosa in tutto il mondo per la sua Torre pendente stando comodamente sul divano.

Il progetto Pisa360 nasce dalle due passioni di Lorenzo Russo: i viaggi e la documentazione, con foto e video dei luoghi visitati. La sua ricerca di tecnologie fotografiche adatte a riprodurre in modo realistico l’esperienza della visita di un luogo l’ha portato a realizzare foto e video a 360 gradi.

Essendo un informatico di professione, i passi successivi ovvero la realizzazione di tour virtuali e la conseguente creazione di un sito web, Pisa360, sono stati quasi naturali. Avendo anche pubblicato numerose foto su Google Street View Russo è diventato uno dei Google Street View Trusted Photographer.

Il sito rende fruibili in Internet immagini panoramiche (dette anche “sferiche” o a 360 gradi) relative a luoghi di interesse culturale, paesaggistico e turistico della città di Pisa e dei suoi dintorni, dalla splendida Volterra a Montecatini Terme e Lucca.

Sono presenti foto 360°, video 360° e tour virtuali ovvero sequenze di immagini panoramiche navigabili tramite hotspot, visualizzabili su ogni tipo di dispositivo (computer, smartphone, tablet e device per la realtà virtuale) che consentono all’utente di essere trasportato virtualmente all’interno di un luogo, di immergersi nella scena fotografata e di guardarsi attorno come se fosse fisicamente presente sul posto.

Le tecnologie sono quelle, ormai familiari agli utenti, utilizzate da Google Street View. Sia le foto 360° sia i tour virtuali sono fruibili anche in modalità VR utilizzando un visore di realtà virtuale.

Ogni pagina del sito, dedicata a un luogo, è composta da una breve descrizione e, quando possibile, da un link a un sito istituzionale relativo al luogo e da una mappa di Google Maps che consente di localizzare geograficamente il luogo.

Opzionali sono, invece, la visita virtuale ovvero una sequenza di foto 360° collegate da link con cui l’utente può navigare lungo un percorso, come in Google Street View; una o più foto di dimensione ridotta, ognuna delle quali è un link a una foto 360° (una foto 360° è “pesante” da scaricare, l’utilizzo delle miniature velocizza il caricamento della pagina); uno o più video (tradizionali, 360° o in timelapse).

Anche la fanpage di Facebook del Sistema museale di ateneo di Pisa e del consorzio Terre di Pisa utilizzano il materiale reso disponibile dal sito Pisa360, talmente le foto sono perfette.

pisa-tour-virtuale

@123rf

© Italiaonline S.p.A. 2020Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

Tour virtuale di Pisa e dei suoi dintorni