The Vessel, il destino del simbolo della nuova New York City

È diventato nel giro di pochi anni il nuovo simbolo di New York City.

È diventato il nuovo simbolo di New York City. Bello, aereo, luminoso, con una vista mozzafiato sull’Hudson. All’ora del tramonto, poi, The Vessel, il vascello, un’opera architettonica meravigliosa e geniale, si trasforma in un gioiello dorato che riflette tutto ciò che lo circonda: grattacieli, fiume, giardini, folla.

The Vessel è l’edifico più iconico di Hudson Yards, il nuovo indirizzo dell’arte pubblica newyorchese, un edificio progettato da Thomas Heatherwick che ricorda un alveare, con 154 rampe di scale interconnesse in stile Escher, oltre 2.500 scalini e 80 piattaforme panoramiche, per un’altezza di 15 piani.

E sono proprio le piattaforme ad aver creato dubbi sulla sicurezza perché, da quando è sorto nel 2019, i numeri di suicidi sono aumentati in modo esponenziale in città, tanto da essere stato chiuso al pubblico, un po’ per via della pandemia, ma soprattutto per motivi di sicurezza.

La scalinata avrebbe delle barriere protettive troppo basse e, anche se la società che si è occupata della realizzazione di The Vessel e dell’intero quartiere di Hudson Yards aveva rassicurato che avrebbe rivisto i protocolli di sicurezza, in realtà nulla è stato fatto.

Nell ultime ore è girata la notizia che The Vessel sarebbe stato smantellato e i pezzi messi all’asta, ma nel giro di poche ore è stata smentita. The Vessel resterà al suo posto, almeno per ora, in attesa di decidere come intervenire.

© Italiaonline S.p.A. 2021Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

The Vessel, il destino del simbolo della nuova New York City