Australia: una balena spunterà dall’Oceano, è il nuovo osservatorio australiano

Realizzato da Baca Architects, il grande cetaceo ospiterà un percorso sottomarino emozionante per osservare gli habitat di Geographe Bay

Tra pochi mesi, una balena gigante spunterà per metà dall’Oceano. A guardare le prime foto dei rendering diffuse in rete, sembra si tratti di una scultura gigantesca creata per omaggiare il mare. In realtà si tratta del nuovo osservatorio australiano, situato a due ore a sud di Perth, che sarà parzialmente sommerso dall’Oceano.

Si chiama Australian Underwater Discovery Centre e ha come obiettivo quello di diventare l’osservatorio naturale marino più grande del continente e del mondo intero. Il design della struttura è stato svelato da Baca Architects, lo studio di architettura pluripremiato, già celebre per il suo approccio integrato ambientale, paesaggistico e progettuale.

Sono stati proprio gli architetti dello studio, specializzato nelle costruzioni vicino l’acqua, a vincere la gara di appalto portando agli occhi della commissione questo grande edificio a forma di cetaceo che alza la testa su Geographe Bay. Ad apprezzare la proposta, anche i cittadini australiani, che sono stati incoraggiati a votare il design preferito di quello che sarà il nuovo centro marino di osservazione.

'Australian Underwater Discovery Centre

Australian Underwater Discovery Centre

I lavori dell’Australian Underwater Discovery Centre inizieranno quest’anno mentre l’inaugurazione del nuovo centro è prevista per dicembre del 2022. L’obiettivo di questa nuova costruzione è presto detto: diventare il più grande centro del mondo nel suo genere aperto al pubblico appassionato e agli scienziati. Particolare attenzione, infatti, verrà data alla possibilità di osservare gli habitat marini di Geographe Bay, parte sud occidentale dell’Australia.

L’AUDC sarà costruito in gran parte in cemento, il calcestruzzo è stato scelto per la sua particolare resistenza a condizioni difficili, come quelle che possono verificarsi negli ambienti marini.

La realizzazione dell’edificio avverrà nei pressi di un cantiere navale poi, una volta completato, il cetaceo verrà sommerso nei a due km dal molo di Busselton.

L’Underwater Discovery Centre

L’Underwater Discovery Centre nei pressi del molo di Busselton

L’Underwater Discovery Centre, inoltre, ospiterà un percorso sottomarino che offrirà a tutti i visitatori una visione emozionante e unica sotto la superficie del mare attraverso grandi finestre in vetro, di cui una avrà l’intera altezza dell’edificio.

Dall’esterno, la grande vetrata, avrà lo scopo di evocare l’occhio del cetaceo. Ci saranno anche una zona ristoro e una galleria d’arte.

Underwater Discovery Centre, interni

Underwater Discovery Centre, interni

 

© Italiaonline S.p.A. 2021Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

Australia: una balena spunterà dall’Oceano, è il nuovo osserva...