Air Dolomiti ricomincia a volare verso due isole da sogno

Le maggiori Isole Italiane saranno raggiungibili più facilmente grazie alle nuove rotte della compagnia aerea Air Dolomiti

Continuano senza sosta le buone notizie relative alla ripresa del turismo. Le frontiere italiane in via di apertura, infatti, fanno ben sperare che presto il traffico aereo possa tornare allo stesso flusso di qualche tempo fa.

Mentre gli aeroporti stilano le regole per il personale e i passeggeri in transito al fine di garantirne la salute, le diverse compagnie aeree cominciano a riprogrammare voli già esistenti e nuove destinazioni. È il caso, per esempio, di Tayaran Jet che ha da poco annunciato nuove rotte che collegheranno la meravigliosa Sicilia con tutta Italia.

Ma le più grandi isole italiane, Sicilia e Sardegna, vedono aumentare sempre di più i collegamenti per raggiungerle. Ad annunciare nuovi voli, infatti, è Air Dolomiti, vettore italiano del Gruppo Lufthansa che riavvierà i motori dei propri aerei a partire dal 5 giugno e con 3 rotte che collegheranno lo scalo di Firenze con le isole maggiori del nostro Paese.

Più precisamente la compagnia aerea opererà quattro frequenze alla settimana su Catania, una delle città migliori secondo The Guardian, Palermo, tra le mete più ricercate della Sicilia e Cagliari, con mare da sogno e un centro storico unico. Anche se il volo per il capoluogo sardo partirà un po’ più tardi rispetto agli altri: il 19 giugno.

Molte sono le garanzie offerte dalla compagnia aerea per i passeggeri: sarà possibile bloccare la tariffa e pagare entro un arco di tempo di ben 7 giorni e si potrà, inoltre, cancellare gratuitamente la prenotazione con rimborso oppure rebooking e senza costi aggiuntivi. Modifiche che, anche in questo caso, dovranno essere richieste entro 7 giorni dalla data di partenza del volo.

Joerg Eberhart, ceo di Air Dolomiti, spiega che la scelta di ripartire da Firenze è dovuta al fatto che questo rappresenta uno degli scali strategici per la compagnia aerea in quanto da qui vengono serviti gli hub di Monaco e Francoforte. Ma soprattutto perché è a Firenze che il vettore ha deciso di investire con il nuovo centro di manutenzione.

Inoltre, la possibilità di poter operare con velivoli di tipo Embraer 195 e la capacità dell’aeroporto di adeguarsi in tempi rapidi alle nuove disposizioni per garantire la sicurezza, hanno accelerato le operazioni di ripartenza.

Buone nuove, dunque, per la città rinascimentale che il mondo ci invidia e per le Isole maggiori del nostro paese dove tra spiagge paradisiache come quelle sarde e mare incontaminato come quello siciliano, l’estate non potrà che essere grandiosa.

voli per sicilia e sardegna

Arcipelago della Maddalena, Fonte: iStock

© Italiaonline S.p.A. 2020Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

Air Dolomiti ricomincia a volare verso due isole da sogno