Cosa vedere in una giornata a Peschiera del Garda

Cosa vedere in una giornata a Peschiera del Garda, tra i massicci bastioni, i palazzi storici e i ponti sui canali

Cosa vedere a Peschiera del Garda, barche allineate

Canali e ponti, belle chiese e palazzi storici, fortificazioni e piccoli moli dove sostano le barche. Ecco cosa vedere in una giornata a Peschiera del Garda, borgo lacustre in provincia di Verona, unico nel suo genere, affacciato sulla sponda più a sud del lago di Garda, in un’area riparata dai venti sulle rive del Benaco e del fiume Mincio.

Questa cittadina della provincia di Verona si trova a pochi chilometri dalla città veneta ma è facilmente raggiungibile anche da Milano, non solo in macchina ma anche in treno, con un percorso che si completa in poco più di un’ora. Per chi viene da queste zone è quindi una meta perfetta per una piccola gita fuori porta, anche di un solo giorno.

Cosa vedere a Peschiera del Garda

Grazie alle bellezze del lago su cui si affaccia e di tutta la zona circostante e dei parchi di divertimento più rinomati d’Italia, fra cui Gardaland, il borgo richiama ogni anno centinaia di migliaia di turisti da tutta Italia e non solo.

Ecco cosa vedere in questo borgo lacustre se avete un solo giorno a disposizione.

Tour del centro storico a piedi

Se arrivate nella zona di Peschiera del Garda per la prima volta e non sapete cosa vedere, prima di avventurarvi tra le bellezze naturali dei dintorni, non potete assolutamente perdervi il bellissimo centro storico della cittadina. Vi consigliamo di farlo esclusivamente a piendi in modo da godervi al meglio ogni angolo del centro, con i suoi colori e luci.

Tra i vicoli dei suoi bastioni, infatti, troverete una miriade di negozietti e ristoranti, oltre a bellissimi palazzi storici, piazze, chiese e imponenti strutture militari.

La Fortezza di Peschiera del Garda, o Rocca, è un piccolo gioiello d’architettura, racchiuso in un’imponente cinta muraria a forma pentagonale, risalente al Cinquecento, con bellissimi bastioni e imponenti porte d’accesso.

Tutt’intorno il fiume Mincio, emissario del Garda, il cui percorso naturale è stato modificato proprio dalla costruzione della fortificazione, con la definizione di tre rami di uscita dal lago che si riuniscono poi a sud del centro abitato.

Una delle zone più suggestive della cittadina è proprio quella del Ponte pedonale, che attraversa il canale esterno della fortezza. È poi molto interessante la Porta Brescia, ingresso occidentale della fortezza antica.

Proprio sopra Porta Brescia, un antico camminamento di ronda unisce i bastioni Tognon e Feltrin: non perdetevelo, perché percorrerlo vi permetterà di ammirare dall’alto tutta la fortezza, scoprendo scorci che diversamente non riuscireste ad apprezzare.

Una volta dentro la Rocca, tenendo la sinistra lungo la cinta muraria, si arriva al Bastione Tognon e alla Piazza Betteloni, proprio sul porticciolo da cui partono i battelli per le gite sul lago e per raggiungere gli altri borghi.

Proseguendo verso nord si arriva al Bastione Querini. Qui davanti, nello slargo oltre il canale, c’è la vecchia Palazzina di Comando della Piazzaforte, o del Presidio, più comunemente conosciuta come Palazzina Storica. È qui che, dopo la disfatta di Caporetto, venne organizzata la gloriosa resistenza sul fiume Piave. Al suo interno la sala dove, l’8 novembre 1917, il re Vittorio Emanuele III e gli alleati si riunirono per lo storico Convegno di Peschiera, è rimasta intatta da allora. Alla costruzione neoclassica, che è anche sede del Museo militare, fa da contorno il bellissimo Parco Catullo.

Appena fuori dalla Porta Verona si trova il Bastione San Marco e, proprio lì di fronte, non potrete perdervi una visita alla Caserma dell’Artiglieria, aperta al pubblico dopo un meticoloso restauro. Il grande arsenale, fatto costruire tra il 1854 e il 1857 da Radetzky nella piazzaforte di Peschiera., è sede dell’Archivio Storico e della Biblioteca Civica, con spazi per la consultazione e la lettura, e ospita anche spettacoli teatrali e musicali e spazi per mostre, rassegne ed esposizioni.

Continuando la passeggiata verso sud di Peschiera del Garda, per tornare verso Porta Brescia, si arriva alla vasta piazza Ferdinando di Savoia, meglio conosciuta come Piazza d’Armi, in prossimità del Bastione Cantarane. Affacciati sulla piazza, il lungo edificio del Carcere militare e la Chiesa parrocchiale di San Martino, proprio vicino a dove furono rinvenuti resti dell’abitato di epoca romana, sorto probabilmente verso la fine del primo secolo a.C.

Arrivando in Piazza D’Armi, vale sicuramente la pena di attardarvi per una passeggiata rilassante sul cinquecentesco Ponte dei Voltoni, dai bellissimi archi in cotto, affacciato sul Canale di Mezzo, dove sostano, ordinate, le imbarcazioni dei pescatori di Peschiera del Garda.

Dal Ponte potrete ammirare anche l’isolotto, dalla vegetazione rigogliosa, oltre il quale le acque del lago si versano nel fiume. Non meno piacevole anche la passeggiata all’esterno della cinta muraria, da dove potrete ammirare il suggestivo gioco d’acqua, luci e colori che circonda la città, tra le rive del fiume e i bastioni.

Cosa fare a Peschiera del Garda: gita in battello e sosta in spiaggia

Dopo il tour a piedi del centro storico, sempre all’interno del perimetro dell’antica fortezza, da Piazza Betteloni, partono i battelli per le gite sul Lago di Garda. Dal porto è possibile imbarcarsi anche per fare visita ad altri bellissimi luoghi da visitare vicino a Peschiera, come Riva, Desenzano, Sirmione, Salò e il piccolo e romantico borgo di Lazise.

Essendo un borgo affacciato sul lago, Peschiera del Garda ha anche delle belle e caratteristiche spiagge che meritano una piccola sosta rilassante. La spiaggia dei Cappuccini è un accogliente spazio in erba alla fine di via Risorgimento mentre, se gironzolate con un amico a quattro zampe c’è il lido Braccobaldo Bau Beach,.

Eventi a Peschiera del Garda

Se volete far coincidere il vostro itinerario di un giorno nel borgo sul Lago di Garda con uno degli eventi previsti durante l’anno, dovete tenere monitorato il calendario. Nel terzo weekend di maggio prende il via il Ponte dell’Arte, una manifestazione con opere di pittori e scultori. A luglio invece ha luogo il Festival delle Bande Musicali mentre ad agosto c’è la festa di San Benedetto con fuochi d’artificio dal Ponte dei Voltoni.

 

Cosa vedere in una giornata a Peschiera del Garda