Minneapolis, la città natale di Prince

E' chiamata Piccola Mela, un centro culturale, artistico e di richiamo per i turisti

La città di Minneapolis si trova  lungo le sponde del fiume Missisipi, si trova nello Stato del Minnesota, poco a nord della confluenza con il fiume omonimo. Si trova nella parte settentrionale degli Stati Uniti, in prossimità del confine con il Canada.

Vicino alla città ci sono oltre venti laghi magnifici, una piccola parte rispetto agli 11.842 laghi dello Stato, per questo Minneapolis è anche chiamata “città dei laghi”. La zona ricca di aree umide, torrenti, fiumi e cascate costituisce un sistema di parchi, il più suggestivo è quello che tutela le sorgenti del Minnesota, vicino al lago Itasca.

Il parco Pipestone National Monument, è la riserva della Catlinite, qui ci sono le cave di quella pietra rossa, usata dai nativi americani per fabbricare pipe e calumet. Si tenga conto che fino all’arrivo degli esploratori francesi, intorno al 1680, gli unici abitanti dell’area erano i Sioux Dakota.

Non si può dire però che la città sia soltanto nota per gli ambienti naturali che la circondano, è ricca di locali, musei d’arte e teatri, tanto da essersi guadagnata il soprannome di Piccola Mela, rispetto a New York, The Big Apple. Minneapolis è capoluogo della contea di Hennepin, Con la vicina Saint Paul, capitale del Minnesota, forma la cosiddetta area metropolitana delle Twin Cities, città gemelle, sedicesima area metropolitana più popolosa degli Stati Uniti con una popolazione complessiva di oltre 3.500.000 abitanti.

Nella storia della musica Minneapolis ha avuto il suo momento centrale nei primi anni ottanta quando ha visto emergere gruppi importanti dell’Alternative rock e dell’Hardcore punk. Più di questo la città è stata protagonista del “Minneapolis Sound”, il cui maggiore esponente è stato Prince. Moltissimi fan del cantante hanno visitato, visitano e visiteranno Minneapolis proprio perché qui è nato e ha visto la sua tragica scomparsa (21/4/2016).

In città ci sono moltissimi teatri e luoghi di fermento culturale, un esempio è il Riverview Theater. Molti dei grattacieli di Minneapolis sono uniti da un sistema di passerelle,  sopraelevate e coperte, le “skyways”. Ben 30 km di strade molto comode per passeggiare anche durante l’inverno.

La città è servita dall’Aeroporto Internazionale di Minneapolis-Saint Paul. Per raggiungere Minneapolis bastano 3 ore di volo da New York, oppure 2 ore e mezzo da Washington.

© Italiaonline S.p.A. 2019Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

Minneapolis, la città natale di Prince