Respiri aria fresca e ti immergi nella natura, ma in cambio devi rinunciare al cellulare

Digital Detox in Val di Rabbi. Ecco come funziona

Via le scarpe e ogni distrazione superflua, la rigenerazione inizia da qui, in questo percorso in mezzo al bosco pensato appositamente per disintossicarsi dalla tecnologia e dallo stress quotidiano che affatica la mente e il cuore.

Ci troviamo in Val di Rabbi, nella splendida cornice della località Coler, in Trentino. È qui che solo un anno fa era stato inaugurato un sentiero nel bosco da percorrere rigorosamente a piedi nudi, per stabilire un contatto diretto e primordiale con l’incontaminata natura che caratterizza l’intero territorio.

E ora, in quella stessa valle, si è deciso di pensare a un altro percorso, all’insegna del digital detox, per allontanare totalmente, almeno per un momento, la tecnologia, sfruttando il patrimonio naturale della Val di Rabbi.

L’ingresso è aperto a tutti, ma a una condizione: lasciare cellulare, orologio e altri device all’ingresso, che si potranno recuperare solo al termine del percorso. Una rinuncia che vale davvero la pena fare, soprattutto in vista dell’esperienza incredibile che si va a vivere. Inoltre, all’ingresso del parco, i visitatori riceveranno uno zainetto con la merenda e dei libri a sorpresa, per provare la meravigliosa sensazione di leggere nel silenzio del bosco, interrotto solo dalla melodia della natura.

L’idea è nata dalle Terme di Rabbi in collaborazione con l’Apt della Val di Sole, e presto a questo percorso di park therapy, in versione digital detox, si aggiungerà un’altra incredibile esperienza. Un secondo percorso infatti, sarà inaugurato entro l’anno e sarà di tipo sonoro, i visitatori avranno quindi l’opportunità di immergersi totalmente tra gli inconfondibili e suggestivi rumori del bosco.

Il percorso smartphone free invece è già attivo, potrete passeggiare nell’area della Val di Rabbi, immersa nel versante trentino del Parco Nazionale dello Stelvio, senza telefoni o altri strumenti tecnologici. L’obiettivo del park therapy è presto detto: limitare l’eccessivo contatto con smartphone e device a cui da tempo siamo abituati, e che è aumentato esponenzialmente durante l’epidemia da Coronavirus.

In questa esperienza invece, tutto si limita alla connessione tra persona e natura: potrete camminare a piedi scalzi, meditare, leggere e abbracciare gli alberi o restare semplicemente in silenzio ad ascoltare il suono degli abitanti del bosco, godendo di tutte le meraviglie create da Madre Natura.

© Italiaonline S.p.A. 2020Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

Respiri aria fresca e ti immergi nella natura, ma in cambio devi rinun...