Il Coronavirus cambia tutto: queste città si stanno trasformando per bikers e pedoni

Parigi, Berlino e Milano cambiano di nuovo con l'avvio della fase 2

Negli ultimi tempi sono molte le cose che sono cambiate, abbiamo visto le città, in cui abbiamo sempre vissuto, trasformarsi sotto i nostri occhi. Abbiamo ammirato dalle nostre finestre e dai balconi il sole splendere sulla natura più bella che mai.

Berlino

Berlino – Fonte iStock

E mentre noi restavamo chiusi in casa, tutto si trasformava per mano di Madre Natura. Siamo rimasti fermi ad osservare le meraviglie del nostro pianeta che forse avevamo dimenticato. E ora tutto sta cambiando di nuovo.

Il Coronavirus ha trasformato noi, il nostro modo di viaggiare, ma anche le città del mondo. È il caso di Parigi, Berlino e Milano che stanno stravolgendo le strade cittadine per potenziare piste ciclabili e zone pedonali.

Proprio Parigi in questi giorni ha dato il via ai lavori per realizzare 65 chilometri di piste ciclabili in tutta la città che saranno inaugurate l’11 Maggio. Il progetto, che ha come obiettivo quello di rendere Parigi bike friendly entro il 2014, era in realtà già nei piani della capitale francese, ma con l’avvento del Coronavirus l’inizio dei lavori è stato anticipato.

Pista ciclabile, Parigi – Fonte iStock

In questo modo, durante la fase 2, i residenti in città potranno utilizzare la bicicletta piuttosto che i mezzi pubblici ed evitare così assembramenti. Per invogliare i cittadini all’acquisto e all’utilizzo di biciclette, la città francese sta provvedendo a una serie di incentivi tra i quali bonus, sconti sull’acquisto e sulle riparazioni.

Anche Berlino sta facendo passi da gigante per diventare, temporaneamente, una città biker friendly. Le piste ciclabili sono state momentaneamente allargate con dispositivi mobili che, una volta terminata l’emergenza, potranno essere rimosse.

Diverse le città del nostro Paese che si stanno organizzando per questa fase 2, tra queste Milano. La città ha intenzione nel breve termine di creare nuove piste ciclabili e zone esclusivamente pedonali. Ancora una volta quindi, il Coronavirus cambia le nostre città e i modi in cui le viviamo, ma siamo certi che anche da questo, sapremmo trarre il meglio.

Milano – Fonte iStock

© Italiaonline S.p.A. 2020Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

Il Coronavirus cambia tutto: queste città si stanno trasformando per ...