La Spiaggia dei Conigli diventa a numero chiuso

La Spiaggia dei Conigli di Lampedusa diventa a numero chiuso: perché e come fare a prenotare

Nonostante il periodo assolutamente particolare per il turismo, troppi assembramenti e troppi turisti si registrano in quella che è una delle spiagge più famose d’Italia: la Spiaggia dei Conigli a Lampedusa.

Un vero e proprio paradiso terrestre che da giovedì 15 luglio diventerà a numero chiuso, ovvero sarà obbligatoria la prenotazione (gratuita). La Riserva naturale Isola di Lampedusa, gestita da Legambiente Sicilia, ha deciso, infatti, di contingentare il numero di presenze per un massimo 300 persone per turno, al fine di tutelare lo straordinario e vulnerabile ambiente costiero e garantire un’esperienza di fruizione più consapevole, rispettosa e sostenibile.

La scelta, più che per limitare gli assembramenti in periodo di pandemia, è stata resa necessaria a causa di alcune ordinanze emanate dalle autorità con cui è stato vietato l’accesso in vaste aree della spiaggia classificate a pericolosità idrogeologica e della riduzione dell’ampiezza dell’arenile dovuta al naturale dinamismo costiero.

Al momento, denuncia Legambiente, “si registra un grave sovraffollamento incompatibile con le caratteristiche del sito protetto e la presenza di centinaia di persone in aree interdette (più che alla Scala dei Turchi di Realmonte) con la conseguente frustrazione delle aspettative dell’utenza più qualificata che ha chiesto a gran voce d intervenire“.

Il contingentamento del numero dei visitatori consentirà ai turisti, sottolinea Legambiente, di vivere “una fruizione più serena, sostenibile e responsabile, garantendo al contempo una maggiore tutela dei luoghi, come peraltro già realizzato in Sicilia nelle spiagge della Riserva Naturale di Vendicari e in decine di spiagge della Sardegna e della Toscana“.

Prenotarsi per godere di questa favolosa spiaggia è facile. Basta accedere al sito dedicato e scegliere la data e la fascia oraria in cui di desidera andare. Tuttavia, è bene sapere che non sarà più possibile trascorrere l’intera giornata nella spiaggia dell’isola: si dovrà obbligatoriamente scegliere tra due opzioni orarie, vale a dire 8.30-13.30 o 14.30-19.30.

Si potrà prenotare, inoltre, fino a 4 persone contemporaneamente una sola fascia oraria al giorno e per massimo 3 giorni in una settimana. Non sarà possibile prenotare nello stesso giorno della visita o con un anticipo superiore a 20 giorni rispetto alla data prevista di arrivo nella spiaggia. Niente prenotazione, invece, per i minori di 6 anni e per i residenti nel comune di Lampedusa e Linosa.

Una strategia, dunque, che ha l’obiettivo di combattere l’overtourism e di proteggere uno dei luoghi del nostro Paese più belli che esistano.

© Italiaonline S.p.A. 2021Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

La Spiaggia dei Conigli diventa a numero chiuso