È la Georgia la meta low cost che tutti vorranno visitare nel 2020

Ryanair apre due nuove tratte per la Georgia, a conferma di un'evidente tendenza: è decisamente questa la meta da scoprire nel 2020

I piccoli villaggi di montagna, le splendide spiagge sul Mar Nero, la natura e i monasteri: la Georgia è decisamente un Paese da scoprire. E, ora, farlo è ancora più facile (ed economico).

Ryanair, celebre vettore low cost, ha da poco annunciato l’apertura di due nuove rotte dirette proprio dall’Italia alla Georgia. A partire dal novembre 2019 si potrà volare da Bologna a Kutaisi due volte alla settimana e – per l’occasione – si avrà la possibilità di prenotare i voli a soli 9.99 euro per poi partire nei mesi di novembre e dicembre (ma attenzione: l’offerta scade alla mezzanotte del 23 agosto).

Kutaisi

Kutaisi

Per chi non riuscisse ad approfittare dell’offerta, vale comunque la pena spendere qualche euro in più. E approfittare comunque di un volo low cost per raggiungere una meta che, low cost, lo è in generale. Cosa vedere a Kutaisi? Sicuramente la Cattedrale di Bagrati, tra i più iconici e rappresentativi monumenti del Paese, e il Monastero di Gelati che – sito a 11 chilometri dalla città – ospita splendidi mosaici ed affreschi.

E poi il Monastero Motsameta, datato XI secolo: si dice che, esprimendo un desiderio e passando tre volte sotto il suo arco toccandolo, questo si avvererà. E la spettacolare Grotta di Prometeo, con le sue stalattiti, le stalagmiti, le cascate pietrificate, i fiumi e i laghi sotterranei (da Kutaisi dista una quarantina di chilometri).

Cattedrale di Bagrati

La Cattedrale di Bagrati

Ma non è, la Bologna – Kutaisi, l’unica nuova tratta annunciata da Ryanair. Sempre a partire da novembre 2019, quattro volte la settimana si potrà volare da Milano – Bergamo Orio al Serio a Tbilisi (anche in questo caso, con prezzi a partire da 9.99 euro per prenotazioni effettuate entro la mezzanotte del 23 agosto 2019).

Capitale della Georgia, Tbilisi è perfetta per un weekend economico ma indimenticabile. Qui le cose da vedere sono davvero tante: la Cattedrale della Santissima Trinità – la principale chiesa ortodossa della città -, il Ponte della Pace progettato dall’italiano Michele De Lucchi in vetro e acciaio, lo spettacolare Giardino Botanico della Georgia, con le sue cascate e i sentieri, la Fortezza di Narikala da cui godere di un panorama mozzafiato.

È davvero un Paese da vivere, la Georgia. E il 2020 è l’anno giusto per farlo.

Tbillisi

È la Georgia la meta low cost che tutti vorranno visitare nel 20...