Il Mar Rosso riparte in tutta sicurezza

Da fine marzo riaprono i resort di Sharm el-Sheikh. Ecco cosa bisogna sapere per poterci andare in vacanza

Da fine marzo si può ripartire per Sharm el-Sheikh in totale sicurezza. Il gruppo Domina Coral Bay che, solo a Sharm, possiede otto hotel, ha mantenuto la promessa fatta un mese fa, riaprendo le proprie strutture ai turisti.

Si potrà quindi tornare a trascorrere le vacanze sul Mar Rosso, a godere del sole e di uno dei mari più belli del mondo, a rilassarsi e a divertirsi. Naturalmente, solo dopo aver seguito tutte le procedure di sicurezza.

Infatti, è stata ideata una formula chiamata “Vacanze sicuri” by Domina Coral Bay, che mette al centro la serenità di chi prenota in epoca di Covid, garantendo, a chi parte, flessibilità e tranquillità, in fase di prenotazione ma, soprattutto, durante il soggiorno, in una Paese come l’Egitto in cui il Covid-19 sta creando comunque problemi molto minori rispetto all’Europa.

Ecco quali sono le regole introdotte da Domina e dal ministero del Turismo egiziano per fare ripartire il turismo.

Innanzitutto, prima di imbarcarsi in aereo – un volo charter solo per i clienti Domina – bisogna presentare un test PCR negativo al Covid-19 effettuato nelle 24 ore precedenti sia in italiano sia in inglese (quest’ultima è fondamentale, altrimenti non si entra in Egitto). Un altro test verrà fatto in Egitto 24 ore prima di riprendere l’aereo di ritorno.

Una volta giunti sul luogo, un pullman privato porta gli ospiti del resort a destinazione. Non tutte le 2.500 camere saranno occupate, ma la capienza sarà ridotta per garantire maggiore sicurezza e distanziamento tra gli ospiti nelle zone comuni (ristoranti, spiaggia ecc.).

Il Domina Coral Bay è un resort di lusso affacciato su una spiaggia privata lunga 1,8 chilometri. È uno dei più grandi hotel al mondo (oltre 1,2 milioni di metri quadrati), con l’unico diving center con molo privato di tutta Sharm, con la più grande Spa di tutto il Sinai. Il resort, di fatto, non ha mai chiuso ma ha ospitato turisti   provenienti da tutto il mondo, tranne dall’Italia, viste le misure restrittive imposte dal nostro governo e il divieto ai viaggi di piacere.

Domina non è nuovo a iniziative che vanno controcorrente. Già qualche anno fa aveva lanciato l’iniziativa “Gratis a Sharm” offrendo il viaggio a chi voleva trascorrere una vacanza sul Mar Rosso a sue spese, iniziativa andata a ruba, tanto che l’anno successivo ha offerto vacanze ai ragazzi fino ai 16 anni per i mesi di giugno e luglio.

Finalmente a breve si potrà quindi tornare su quelle spiagge, tra quelle acque e sotto quella meravigliosa barriera corallina, la seconda al mondo dopo la Grande barriera corallina australiana, per cui l’Egitto è famoso. Noi non vediamo l’ora di tornarci.

© Italiaonline S.p.A. 2021Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

Il Mar Rosso riparte in tutta sicurezza