In un muro di Aielli (AQ) il comune ha fatto scrivere l’intera Costituzione Italiana

Il murales più significativo di tutta la storia del nostro Paese si trova qui, nel borgo di Aielli

2019: sul muro ad Aielli compare la Costituzione Italiana. Sono passati quasi due anni da quel momento eppure quelle parole traslate su una parete del piccolo comune in provincia dell’Aquila, in Abruzzo, destano ancora oggi stupore e meraviglia. Gli stessi che hanno accompagnato il Sindaco Enzo Di Natale durante la cerimonia di inaugurazione di quel pezzo di storia accessibile e visibile da tutti.

Un territorio, quello di Aielli, che è stato negli ultimi anni sotto i riflettori della cronaca nazionale per le edizioni di Borgo Universo che hanno trasformato la zona in un libro trascritto sui muri da leggere en plein air. Dopo la trascrizione del libro integrale di Ignazio Silone, Fontamara, per omaggiare il pensiero e l’opera dello scrittore, un altro testo significativo è stato traslitterato.

Si tratta della Costituzione, il testo più importante e significativo del nostro Paese all’interno del quale sono raccolti i principi, i diritti e i valori di ogni uomo, gli stessi per il quale le passate generazioni si sono battute. Oggi quel testo si trova nel parco giochi della città dedicato ad Angelo Vassallo, il sindaco di Pollica ucciso dalla camorra nel 2010.

Per capire il senso di questa scelta, ci affidiamo alle parole della professoressa Giovanna Visci pronunciate proprio in occasione dell’inaugurazione del muro nel 2019:

Bisogna tornare a quando agli italiani fu chiesto di scegliere tra la Monarchia e la Repubblica e di scegliere anche i membri dell’Assemblea Costituente. In quelle elezioni, per la prima volta, votarono anche le donne. È necessario quindi ripercorrere la storia della nascita della nostra Costituzione, datata 2 giugno 1946, data che passerà alla storia per le prime elezioni libere. Quale modo migliore se non quello di trascriverla su di un muro, dove chiunque potrà leggerla.

Tra i 7.903 comuni italiani, Aielli è l’unico ad aver avuto questa idea, trascrivendo la Costituzione Italiana su un muro esterno. Nella storia del nostro Paese questa scelta rappresenta un unicum assoluto, un modo inedito e assolutamente significativo per far conoscere, diffondere e veicolare i principi racchiusi della nostra legge.

Libertà, uguaglianza, dignità umana e rispetto verso il prossimo e il bene pubblico sono i valori che appartengono orgogliosamente al nostro Paese, un patrimonio sociale dall’inestimabile valore al quale tutti, per diritto e dovere, devono averne accesso.

Costituzione Italiana scritta sul muro

La Costituzione Italiana sul muro di Aielli – Fonte @borgouniverso

© Italiaonline S.p.A. 2021Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

In un muro di Aielli (AQ) il comune ha fatto scrivere l’intera C...