Tendenza camper, la Puglia è la più desiderata d’Italia

Si conferma anche quest'anno il trend della "vanlife", specie se la vacanza è su una spiaggia delle Maldive d'Italia

Anche per la prossima estate si conferma la tendenza a trascorrere una vacanza all’insegna della libertà e dell’aria aperta. E quale migliore vacanza estiva se non quella in camper?

Questo trend era già cresciuto moltissimo in Italia la scorsa estate, ma nel 2021 ci sarà un vero e proprio boom di camperisti. Il camper resta una delle scelte privilegiate secondo le previsioni di Meteor Viaggi, società specializzata nel noleggio camper.

Le richieste di noleggio, così com’era accaduto per l’estate 2020, guardano prevalentemente all’Italia. Il nostro Paese è meta ambita per i nuovi camperisti, ma anche per gli storici che erano soliti prediligere l’estero.

Trend che vengono confermati anche dai numeri dell’Associazione produttori caravan e camper (Apc) che spiega che, nel corso del 2020, in Italia le immatricolazioni di camper sono cresciute del 7,44% rispetto all’anno precedente, con picchi del 50% e del 114%, registrati rispettivamente a giugno e luglio.

La regione più desiderata da chi ha scelto di trascorrere l’estate 2021 in camper è la Puglia e le località di villeggiatura più richieste sono, in ordine, Punta Prosciutto, detta anche “le Maldive d’Italia“, Santa Maria di Leuca, Otranto e Gallipoli.

Chi affitta sono per il 60% le famiglie di 3-4 persone che optano per mezzi da 4-5 posti semintegrali, più aerodinamici e maneggevoli, o mansardati con uno spazio letto anche sopra la cabina di guida.

Per il 30%, invece, si tratta di coppie giovani che prediligono mezzi più agili e compatti, come per esempio i furgonati o camper van. Le comitive di amici (10% del mercato) invece desiderano viaggiare comodi in spazi più ampi rispetto alle soluzioni scelte dalle famiglie con bambini, optando per mezzi grandi mansardati.

Sono sempre più i viaggiatori che si avvicinano a questo tipo di esperienza di viaggio, la cosiddetta “vanlife“, perché ritenuta più sicura, intima e gestibile. Si sosta all’aria aperta, in spazi ampi nei campeggi o in sosta libera, scelte che consentono libertà di movimento e meno contatti con altri turisti.

A questo si aggiunge il vantaggio sempre più apprezzato di poter sostare in posti esclusivi, quando consentito, come, per esempio, in riva al mare. Se poi il mare è quello della Puglia la vacanza si trasforma in un vero sogno a occhi aperti.

© Italiaonline S.p.A. 2021Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

Tendenza camper, la Puglia è la più desiderata d’Italia