Le location di “Il Re”, fra i primi prison drama italiani

Ambientata all'interno di un carcere, la nuova serie tv italiana "Il Re" vede protagonista Luca Zingaretti: ecco quali sono le location più importanti

Da Prison Break a Orange is the new black, sono molte le serie tv d’oltreoceano che parlano della vita nel carcere. Ma di prison drama italiani ce ne sono davvero pochissimi, quindi la novità di Luca Zingaretti ha subito conquistato il pubblico. Dopo aver lasciato i panni de Il Commissario Montalbano, l’attore ha indossato quelli di Bruno Testori, protagonista della fiction Il Re. Le riprese sono state girate, per la maggior parte, all’interno di un penitenziario. Scopriamo quali sono le location.

Torino, il carcere in cui è stato girato Il Re

La serie tv targata Sky è una grande novità in Italia: ci porta direttamente dietro le sbarre, alla scoperta di un mondo di cui si sente parlare ancora troppo poco. Bruno, interpretato da Luca Zingaretti, è il direttore del carcere di San Michele, un penitenziario di frontiera, all’interno del quale detta praticamente legge – almeno fin quando non accadranno alcuni eventi che rischieranno di “spodestarlo”. È facile intuire dunque che molte delle scene sono state girate in una struttura che, quantomeno, ricordi molto da vicino una prigione.

Ebbene, questa struttura si trova a Torino ed è proprio un carcere – o meglio, lo è stato per lunghissimo tempo. Si tratta del complesso carcerario Le Nuove, situato nel quartiere Cenisia lungo uno dei corsi principali che attraversano il centro storico. La sua è una storia lunga e travagliata: edificato nella seconda metà dell’800, durante il regno di Vittorio Emanuele II, aveva come obiettivo quello di raccogliere in un unico edificio tutti i prigionieri fino a quel momento sparsi in vari luoghi di reclusione in tutta la città.

Nel periodo più buio del secolo scorso, tra fascismo e nazismo, Le Nuove hanno ospitato dissidenti politici e, purtroppo, moltissime persone deportate, condannate a morte e torturate. Attraversando il resto del ‘900 pressoché indenne, seppur con molte trasformazioni, il carcere è stato dismesso solo nel 2003, quando è stato sostituito definitivamente dal nuovo complesso situato in un quartiere più periferico della città. Sottoposto ad una lunga operazione di restauro, oggi è sede di diverse iniziative culturali e, in una sua ala, ospita un interessante percorso museale che si snoda tra diverse celle.

Le location della serie tv Il Re

Il complesso carcerario Le Nuove e i suoi esterni sono dunque una delle location più importanti della fiction con Luca Zingaretti. Qui, la scorsa estate, sono state girate moltissime riprese e i lavori sono andati avanti per circa un mese, inevitabilmente sotto l’occhio attento dei più curiosi. Ma ci sono tanti altri luoghi che hanno fatto da sfondo alle scene de Il Re, in onda su Sky a partire dal 18 marzo 2022.

Oltre ad alcune splendide vedute di Torino, tra i set principali non possiamo fare a meno di citare Trieste, cui abbiamo dedicato un approfondimento. È questa la “città di frontiera” in cui si troverebbe il carcere di San Michele, e che possiamo ammirare in una veste totalmente inedita nella nuova serie tv. E ancora, ci sono riprese ambientate anche a Roma e a Civitavecchia, dove si trova un’altra vecchia prigione che la produzione ha utilizzato per girare diverse scene.

Location Il Re

Torino