Chi era Molly Malone, uno dei simboli di Dublino

La statua di Dublino icona della cultura irlandese. Verità o leggenda?

L’Irlanda è uno Paesi più ricchi di miti e leggende al mondo. Se siete già stati a Dublino vi sarete sicuramente imbattuti nella statua di Molly Malone e magari vi sarete anche scattati una fotografia. Ma chi era questa ragazza, simbolo e icona della cultura irlandese? È realmente esistita o è frutto della fantasia di un poeta dei popoli celti?

Cantata nell’inno non ufficiale della capitale irlandese, “Cockles and Mussels” o “In Dublin’s Fair City”, la figura è identificata ad una pescivendola di Howth, un villaggio a nord di Dublino, morta in giovane età a causa di una brutta febbre non specificata, peste o probabilmente malaria.

statua-molly-malone

Statua di Molly Malone – Fonte: Giancarlo Liguori (123rf)

Secondo una leggenda del XVII secolo, Molly Malone era una ragazza dalla doppia vita, di giorno vendeva cozze e vongole lungo le strade della città, portandosi dietro un carretto, mentre di notte era una prostituta. Tuttavia, le ricerche effettuate non hanno fornito alcuna certezza sulla vera identità della donna dal momento che, in quei tempi, il diminutivo “Molly” e il cognome “Malone” erano molto diffusi nella capitale irlandese.

Si narra che il suo fantasma, nelle notti di nebbia, si aggiri ancora per Grafton Street con il carretto di pesci, gridando “mussels and cockles”, ovvero “vongole e molluschi freschi”.

La statua, che rappresenta una donna con il seno bene in vista mentre lavora come pescivendola, fino al 2014 era stata collocata a Grafton Street, la via dello shopping nel cuore di Dublino, ma successivamente è stata trasferita a Suffolk Street, proprio di fronte all’Ufficio del Turismo.

Molte sono le critiche che i cittadini di Dublino hanno mosso nei confronti di questa statua, appellandola anche “The tart with the cart” (letteralmente “la sgualdrina con la carriola”), ma per molti turisti è diventata un vero e proprio portafortuna. Sono tantissimi, infatti, coloro che durante un viaggio a Dublino si recano da Molly Malone per “tastarla” e farsi una foto onorando quello che ormai è diventato un rito.

Ogni anno, a Dublino, il 13 giugno si celebra il Molly Malone’s day la cui data fu scelta a seguito delle richieste riguardanti il decesso di una certa Mary Malone, morta il 13 giugno 1699. Molly, infatti, sarebbe il diminutivo di Mary.

© Italiaonline S.p.A. 2019Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

Chi era Molly Malone, uno dei simboli di Dublino