In camper per l’Italia, consigli pratici per vivere al massimo l’esperienza

Viaggiare in camper è un'ottima scelta, ma è importante fare tesoro di alcuni consigli per godersi l'avventura

Vivere un’esperienza senza limiti, pur con tutte le comodità della propria casa: viaggiare in camper è una tendenza sempre più amata dai turisti italiani, perché permette di esplorare località splendide senza dover rinunciare ad alcun comfort. E con un pizzico di organizzazione, l’avventura è alla portata di tutti.

Camper e motorhome sono tra i trend di viaggio dell’estate 2021, in un periodo in cui ancora sono molti coloro che preferiscono trascorrere le vacanze non troppo lontano da casa. Un mezzo proprio, d’altronde, garantisce una forma d’isolamento che il dover prendere aerei o treni non consentirebbe. Senza parlare dell’albergo, nonostante ormai siano tantissime le strutture che si sono adeguate agli standard igienici necessari per far fronte alla pandemia di Covid-19. Avere una casa su ruote è l’ideale anche per le famiglie e per chi ha animali, potendo portare con sé tutto l’occorrente per una vacanza senza pensieri.

Ma quali sono i migliori consigli per chi si avvicina per la prima volta a questa esperienza? Innanzitutto, è bene verificare che tutti i documenti siano in regola: patente di guida valida, carta d’identità – o altro equivalente documento di riconoscimento – di tutti i passeggeri e carta di circolazione del mezzo di trasporto (se noleggiato, sarà l’agenzia a dover fornire quest’ultima). Anche l’organizzazione può rivelarsi fondamentale, a maggior ragione se si è alle prime armi: è vero che partire senza una meta, andando all’avventura, è qualcosa di molto più emozionante, ma i meno esperti potrebbero trovare grande giovamento nel preparare in anticipo il loro itinerario.

A questo proposito, ci sono varie applicazioni per smartphone che possono essere d’aiuto: mappe di viaggio, punti d’interesse e naturalmente camping o aree di sosta attrezzate saranno sempre a portata di mano, per ogni esigenza. Secondo il Codice della Strada, camper e roulotte possono sostare in qualsiasi luogo ciò sia permesso in generale alle autovetture, purché non siano presenti elementi che facciano intendere il campeggio dei suoi passeggeri (quindi niente finestrini aperti, né tende abbassate o altri dettagli: il mezzo deve essere pronto a ripartire immediatamente). Nonostante ciò, per le prime volte sarebbe meglio scegliere strutture organizzate per soggiornare in tutta tranquillità, così da godere anche del massimo comfort.

Ovviamente, la sicurezza è al primo posto. In camper, durante la marcia tutti i passeggeri devono rimanere seduti con le cinture allacciate, mentre per i bambini sono obbligatori i seggiolini a norma di legge. I bagagli e gli oggetti di uso comune devono essere riposti correttamente, in modo che il movimento non possa farli cadere (potrebbero costituire un pericolo per i passeggeri). Anche gli animali devono viaggiare rispettando il Codice della Strada: è a loro vietato restare nella cabina di guida, e sarebbe meglio utilizzare l’apposito trasportino per la loro sicurezza.

© Italiaonline S.p.A. 2021Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

In camper per l’Italia, consigli pratici per vivere al massimo l...