Una notte nel castello di Dracula: il concorso di Airbnb per Halloween

Partecipare al concorso di Airbnb per passare una notte nelle stanze del castello di Bran in Transilvania

Una coppia di fortunati viaggiatori potrà passare la notte di Halloween nel celebre castello della Transilvania. Saranno ospitati i vincitori del concorso lanciato da Airbnb, il portale online per trovare o mettere a disposizione alloggi. L’offerta prevede una notte per due persone all’interno della residenza, con tanto di cena a lume di candela su tovaglie di velluto e pernottamento sui letti-bara del leggendario conte Vlad.

La partecipazione al concorso è aperta anche agli utenti dall’Italia. Come si legge sulla pagina dedicata, basta inviare un testo tra i 50 e i 500 caratteri, in cui scrivere con “ispirazione vampiresca” cosa direste se vi dovesse capitare di incontrare il Conte Dracula durante il pernottamento.  Il castello non vede ospiti da almeno settant’anni e gli ospiti ci arriveranno su una carrozza trainata da cavalli neri e tra le nebbie d’autunno. Vietato portare aglio e argento e fare selfie.

Per tutti gli altri che non vivranno questa esperienza Halloween e il ponte di Ognissanti è l’occasione giusta per  un mini tour in Romania, tra Transilvania e Valacchia, all’inseguimento della scia di paura lasciata dal Principe Impalatore Vlad III, il sadico regnante che per sadismo e gusto del sangue ha ispirato la figura di Dracula.

castello-bran_01_wikipedia_500

Tantissime le leggende che circondano la figura di questo principe crudele, che dominò la Valacchia dal 1456 al 1462 con incredibile efferatezza, con il gusto della tortura e una particolare predisposizione a impalare nemici e conoscenti (da cui l’appellativo di “Tepes”, l’impalatore). Si racconta che avesse ideato terribili torture per allungare il supplizio. In poche parole, un vero pazzo, con storie di abusi subiti da bambino. Si dice che il mito vampiresco crebbe intorno a lui a causa dei pipistrelli che infestavano la zona dove abitava. La tradizione rumena parla di chirotteri, probabilmente idrofobi, che volavano dal castello, attaccando e mordendo chiunque si avvicinasse.

castello-bran_02_wikipedia_500

1- Sighisoara, città di Dracula. Gioiellino del distretto di Mures, in Transilvania, dove il tempo sembra essersi cristallizzato al Medioevo. Ospita la casa natale di Dracula, dove abitò tra il 1431 e il 1435. Dentro si trova un ristorante, il cui menu ha richiami sanguinolenti al conte, e una collezione di armi medievali.

2- Castello di Dracula. La vera dimora di Vlad si si affaccia sui monti Fagaras, in Valacchia, ed è la Fortezza di Poenari. Oggi è solo un ammasso di rovine. Situato nel distretto di Argeþ, si affaccia sul canyon scavato dal fiume omonimo. È stato testimone del suicidio della prima moglie di Dracula che si gettò dalla torre nelle acque del fiume. Le rovine sono raggiungibili salendo una scalinata di 1.500 gradini.castello-bran_03_wikipedia_500

3- Il castello di Bran: da molti creduto erroneamente il vero castello di Dracula, in realtà era una delle sue residenze, quello da lui preferito per la caccia, e fu costruito dagli abitanti del villaggio come fortezza. Situato sull’antico confine tra Transilvania e Valacchia, oggi è un museo. Situato presso il villaggio di Bran, vicino Brazov, è un monumento nazionale della Romania. Ha anche ispirato la descrizione del castello di Dracula nel romanzo di Bram Stoker.

4- Medias: Cittadina situata tra Sibiu e Sighisoara, ospita un castello nelle cui torri, vuole la leggenda, Vlad fu tenuto prigioniero.

5- Hotel di Borgo Pass: Si trova su un passo di montagna che collega Transilvania e Moldavia. È un antico maniero ristrutturato, a 1116 metri di altitudine, che detiene vari primati: è l’unico al mondo ad avere il nome di Dracula e l’unico a essere di fronte a un piccolo cimitero.

6- Luogo di sepoltura di Dracula: Vlad III morì in combattimento contro i turchi nei pressi di Bucarest e prima di essere seppellito a Snagov, proprio fuori dalla capitale, il cadavere venne decapitato. Tradizione vuole che sia stato sepolto nel convento di Snagov, su un’isola, nel bel mezzo di un lago situato a trentacinque chilometri a nord di Bucarest.

Una notte nel castello di Dracula: il concorso di Airbnb per Hall...