Dove andare con i bambini alle terme

Per divertirsi e trascorrere del tempo con i genitori non c'è niente di meglio che andare alle terme: ecco quelle adatte per i più piccoli

Le famiglie con bimbi piccoli lo sanno bene: trovare delle terme per bambini in Italia può non risultare semplice, proprio a causa delle costrizioni che molte strutture termali adottano. Non è raro infatti (anzi, è molto più comune di quanto si pensi) trovare fra le regole d’ingresso in una spa termale la dicitura “vietato ai bambini”. Questo divieto può avere molteplici motivazioni: una di queste consiste nel rispetto della quiete per gli ospiti adulti, che ricercano nelle terme unicamente un momento di relax, benessere e silenzio.

Un’altra ragione (più che giustificata) è quella inerente la salute dei più piccoli, proprio perché le acque sulfuree e termali non sempre sono adatte ai piccini. Ecco perché, in questo articolo di SiViaggia, abbiamo pensato di stilare una lista di terme per famiglie e di migliori terme per bambini disseminate nel nostro bel paese. Scopriremo come quali terme sono adatte ai bambini anche in inverno, dove sono dislocate, le facilities interne, i servizi e le temperature adatte anche agli ospiti più piccoli. Vediamole insieme.

Dove andare con i bambini alle terme

L’esperienza delle terme con i bambini può essere arricchente e meravigliosa, sia per i genitori che per i piccoli. Andare alle terme con i bambini permette ai “grandi” di rilassarsi e godere degli effetti benefici delle fonti termali, e ai loro figli di scatenarsi e divertirsi con un’alternativa decisamente diversa rispetto la solita piscina. Dall’Alto Adige alla Toscana, passando per l’Emilia Romagna e non solo: ecco la lista delle migliori terme per bambini in Italia offerta da SiViaggia.

Terme di Bagno a Bagno di Romagna

I genitori sanno quanto sia difficile trovare delle terme per bambini in Italia, adatte alle loro esigenze e che diano ai piccoli piena accessibilità. Una di queste strutture è quella di Terme di Bagno Romagna, nell’omonimo paese di Bagno di Romagna. Qui i piccoli troveranno quattro piscine dove giocare e rilassarsi, lettini a disposizione, e per i genitori un centro benessere attrezzato dove poter concedersi massaggi e non solo. Ma il viaggio non finisce qui: ci sono ancora molte terme aperte ai bambini nel nostro paese!

Terme di Montecatini

Una meta conosciuta e ampiamente apprezzata proprio per la sua storia termale, le Terme di Montecatini sono fra i centri termali più frequentati d’Italia. Anche i bambini potranno goderne appieno, grazie alle piscine termali dove poter giocare e divertirsi mentre i grandi si lasciano coccolare da saune, trattamenti benessere e messaggi. Le Terme di Montecatini sono davvero perfette per un weekend dedicato alla famiglia, fra relax e sorrisi.

Terme di Merano

Delle terme davvero a misura di bambino in tutto e per tutto? Le Terme di Merano! Questo gioiello, situato in Alto Adige e facilmente raggiungibile, permette ai vostri piccoli di godere non solo delle ampie piscine, ma anche di un meraviglioso parco esterno dove correre, rotolarsi in terra e giocare a più non posso. Le regole sono poche ma ferree: i bimbi che non sanno nuotare devono portare tassativamente i braccioli in acqua, lasciando così anche ai genitori la possibilità di godersi attimi in relax. Per i grandi sono disponibili anche vasche con idromassaggio, e tutti gli spogliatoi presentano all’interno dei comodi e sanificati fasciatoi per chi ha con sé bimbi più piccoli.

Terme di Saturnia

Famose in tutta Italia per la loro antica tradizione, le terme di Saturnia hanno delle acque che ben si adattano ai bambini, sia che decidiate di recarvi nella struttura gratuita che in quella a pagamento con alcune facilities e il centro benessere. Quest’ultimo presenta ben quattro piscine termali all’aperto, percorsi benessere e vasche con idromassaggio. Il parco esterno è dedicato ai bambini, che possono sfogarsi e divertirsi fra un bagno e l’altro. Anche nella parte gratuita delle terme, le pozze d’acqua sono basse e accessibili, non costituendo affatto un pericolo.

Terme di Bormio

Le Terme di Bormio sono un vero e proprio paradiso per i bambini: le piscine termali presentano anche giochi di getti e spruzzi d’acqua, situate in due vasche coperte e in una esterna. La differenza la fa la presenza di uno scivolo ad acqua di ben 60 metri, che trasforma le terme di Bormio in un vero e proprio piccolo acquapark. Nei periodi estivi, l’area esterna delle Terme di Bormio si ribattezza “Giocagiardino”, un parco giochi all’aperto che non potrà non coinvolgere i bambini. Per gli adulti, invece, centro benessere, idromassaggio e anche corsi di nuoto.

Cosa fare in inverno?

Le opzioni che abbiamo illustrato poco sopra sono tutte molto valide, grazie anche alla presenza di grandi spazi esterni in cui i bambini possono dare libero sfogo alla propria creatività e divertimento. Ma come fare se, invece, il sogno è quello di concedersi un weekend o un momento di relax in inverno? Vi stupiremo dicendovi che molte terme per bambini sono attrezzate alla perfezione anche per vivere serenamente il periodo invernale e più rigido. Ecco alcuni esempi:

Acquardens: vicino a Gardaland

L’impianto termale di Acquarderns, vicino al Lago di Garda, presenta una zona dedicata ai bambini con tanti servizi per le famiglie. L’impianto è accessibile durante tutto l’anno con piscine esterne riscaldate e con la possibilità di soggiornare all’interno dell’Hotel Valpolicella International, che vi consentirà non solo di riposare ma anche di accontentare i vostri figli con una piccola capatina al parco giochi di Gardaland, poco distante

Acquaworld a Concorezzo

Un parco acquatico vicino Milano che presenta anche saune, stanze del vapore, grotte di sale, vasche idromassaggio e altri servizi benessere che molto hanno in comune con i trattamenti termali. All’interno dell’Acquaworld di Concorezzo troverete scivoli d’acqua e tanti giochi acquatici.

Terme di Bibione

Anche qui a Bibione, tra il Veneto e il Friuli Venezia Giulia, non manca la Spa e le grandi piscine termali – sia coperte che all’aperto, così come i giochi d’acqua adatti agli adulti e ai bambini.

Piscine termali Theia

Vicino Siena, nel cuore della Toscana, vi proponiamo per la stagione invernale una visita alle piscine termali Theia. Al loro interno, una piscina dedicata ai bimbi piccoli con acqua non termale, con all’interno persino un ristorante per la comodità dei genitori.

Visitare le terme con i bambini durante le festività

Abbiamo visto come le terme per i bambini siano divertenti d’estate, e fattibili anche nei mesi invernali. È possibile però sfruttare questi ultimi anche in concomitanza con le festività, per rendere il periodo invernale suggestivo e carico di magia. Molte strutture termali, infatti, organizzano eventi dedicati – ad esempio- alla festività del Natale. Questi eventi includono cene speciali a tema, caccia al tesoro, accesso a piscine termali con “ospiti speciali” e non solo. Alcune strutture termali offrono anche servizi di intrattenimento e baby dance, organizzano incontri con i super eroi e le principesse più amate e anche piccoli corsi di teatro. Tutto è pensato affinché i bambini si divertano e i genitori possano staccare realmente la spina. Il consiglio è quindi quello di tenere sempre d’occhio le offerte e le proposte di wellness & spa a ridosso delle festività, che siano quelle natalizie o altro.

Perché portare i bambini alle terme? Quali sono i benefici?

Mettiamo da parte per un momento il lato ludico delle strutture termali, e chiediamoci perché dovremmo portare alle terme i bambini? Quali benefici ne conseguono, a chi sono adatti i bagni termali?

  • Per chi ha problemi in ambito di otorinolaringoiatria
  • Per chi ha problemi in ambito audiometrico
  • Per chi ha problemi respiratori

Varie terme mettono a disposizione un vero e proprio “check-up pediatrico”, fondamentale ad esempio per i bambini che devono fare delle cure inalatorie, insufflazioni e check up in ambito otorinolaringoiatra. I benefici delle terme sono molteplici per i piccoli che soffrono di otite, sinusite, tonsillite e non solo. I piccoli che presentano difficoltà respiratorie, come ad esempio il russare di notte, possono trarre enormi benefici nel frequentare le terme e nell’immergersi nelle sue acque. Alle Terme di Sirmione, ad esempio, è presente un centro all’avanguardia per le patologie dell’orecchio. Grazie alle cure termali con acque sulfuree-salsobromoiodiche, si è in grado di alleviare sensibilmente dolori e patologie auricolari senza avere alcuna controindicazione.

Dove andare alle terme con i bambini

@Shutterstock

© Italiaonline S.p.A. 2020Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

Dove andare con i bambini alle terme