Penisola di Halkidiki: i tropici sono in Grecia e costano poco

Partite per una vacanza nella penisola di Halkidiki: a soli 90 minuti di aereo vi aspettano spiagge caraibiche, un mare da sogno e le atmosfere mistiche di un epico passato

Conosciuta con il nome di penisola Calcidica, Halkidiki è una penisola situata a Nord-Est della Grecia, nella regione della Macedonia centrale. I suoi 550 chilometri di spiagge candide, lambite da acque cristalline e la sua storia antica rendono Halkidiki una vera e propria perla del Mediterraneo.

Secondo molti tour operator si tratta di una Grecia del tutto inedita, che si discosta molto dall’immaginario collettivo, lasciando a chi la visita una sensazione d’inaspettata scoperta.

Il territorio è costituito da tre penisole, tre stretti lembi di terra simili alle dita di una mano che si protendono verso il Mar Egeo.

A Ovest si trova la penisola di Kassandra, la più popolata e vivace, adatta soprattutto ai turisti più modaioli. Qui, infatti, oltre a un mare spettacolare contornato da distese di pinete, i turisti possono trovare ogni sorta di intrattenimento e servizio: alberghi di lusso, discoteche, tipiche taverne greche, campeggi, caffetterie e pub. Tra le spiagge più famose vi sono Kassandra-Halkidiki e Hanioti, che non hanno nulla da invidiare alle spiagge dei Caraibi.

La penisola centrale, Sithonia, è, invece, più selvaggia e poco abitata: ciò che la caratterizza, infatti, è il meraviglioso paesaggio naturale, costituito da calette sabbiose e da uliveti. Il mareè da togliere il fiato con i suoi colori, che variano dal blu intenso fino al verde chiaro. Si può optare per spiagge libere, selvagge e isolate, oppure per quelle dotate di stabilimenti belneari attrezzati, con tanto di beach bar. Degna di nota è la piccola baia di Agia Kiriaki, totalmente immersa nel verde.

La penisola situata più a Est è quella del Monte Athos ed è tanto spirituale quanto inaccessibile ai più. Dominata dall’omonimo monte, alto 2.033 metri, la terza ‘falange’ della mano è abitata da 1.700 monaci ortodossi. È una Repubblica indipendente sin dal 883 d.C. e l’accesso non è consentito alle donne, mentre gli uomini necessitano di un permesso speciale, dunque l’unico modo per poter ammirare i bellissimi monasteri affacciati sul mare è facendo un’escursione in barca o in battello. A pochi chilometri si trova la minuscola isola di Ammouliani, un piccolo paradiso fatto di spiagge di sabbia bianca e di acque cristalline. Nel suo pittoresco porto vedrete le barche lanciare riflessi colorati nelle acque calme, mentre il centro abitato è stato costruito come un anfiteatro sopra la baia, con bellissimi tetti di tegole, giardini verdeggianti e vicoli che scendono fino al mare.

Penisola di Halkidiki: i tropici sono in Grecia e costano poco