WizzAir, automatizzato il rimborso dei biglietti per i voli cancellati

La compagnia aerea ha reso automatico il procedimento, rimborsando il 120% della tariffa originale

Sono giorni difficili per le compagnie aeree, che a causa dell’emergenza Coronavirus si sono visti costretti a cancellare tantissimi voli in decine di Paesi particolarmente a rischio. Molte di loro stanno prendendo provvedimenti per agevolare i passeggeri che hanno acquistato biglietti ormai inutili, e tra queste c’è anche Wizz Air.

Proprio come annunciato poco fa da Ryanair, la compagnia low cost ungherese ha attivato una procedura per i rimborsi. Tutti coloro che sono in possesso di un biglietto per un volo Wizz Air cancellato potranno usufruire di importanti agevolazioni. Chi ha acquistato dal sito ufficiale della compagnia può accedere alla procedura automatizzata, mediante la quale potrà ottenere un indennizzo del 120% della tariffa originale in crediti Wizz, sul proprio conto Wizz. Questo significa che non verrà restituita la cifra in denaro, bensì in futuro il cliente avrà la possibilità di acquistare un nuovo biglietto del vettore fino al raggiungimento del costo che viene oggi rimborsato.

Inizialmente, la procedura prevedeva che l’indennizzo venisse effettuato dietro richiesta dei passeggeri, ma l‘impennata di reclami delle ultime ore ha convinto la compagnia a procedere in maniera differente. La funzione di registrazione dei reclami online è stata disabilitata fino al 14 aprile 2020 – le richieste erano di oltre 100 volte superiori rispetto al normale – ed è stata sostituita dalla procedura automatica.

Per tutti coloro che hanno invece acquistato il biglietto mediante agenzia di viaggio, la procedura è leggermente diversa. In questo caso le richieste verranno gestite tramite processo di rimborso automatico con priorità assoluta. I clienti dovranno mettersi in contatto con l’agenzia da cui hanno comprato il biglietto, la quale a sua volta dovrà contattare il call center della compagnia aerea. L’altra principale differenza consiste nel fatto che la tariffa verrà indennizzata in contanti, invece che in crediti utilizzabili per acquistare un altro biglietto aereo.

Visto il momento particolarmente difficile, Wizz Air ha chiesto ai suoi clienti di avere un pizzico di pazienza in più. Tutte le richieste verranno evase nel minor tempo possibile, ha spiegato la compagnia aerea, ma è inevitabile che – dato l’elevato numero di reclami – ci vorranno alcuni giorni.

I rimborsi di Wizz Air si vanno ad aggiungere ai molti altri provvedimenti che, negli ultimi giorni, sono stati adottati nel settore del trasporto aereo. A causa dell’emergenza Coronavirus, il traffico passeggeri è stato sospeso sulla maggior parte degli scali italiani – ad eccezione di alcuni tra i maggiori aeroporti che continuano a garantire un servizio minimo. Molte compagnie si sono dunque dovute attrezzare per far fronte alla situazione.

aereo

Rimborsi Wizz Air – Foto: 123rf

© Italiaonline S.p.A. 2020Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

WizzAir, automatizzato il rimborso dei biglietti per i voli cancellati