Lo skyline di Darwin si illumina e diventa magico

Il lungomare della Capitale del Northern Territory australiano si è illuminato con "Tropical Light"

Il lungomare di Darwin, la Capitale del Northern Territory australiano, si è illuminato con “Tropical Light”. Si tratta di un’installazione luminosa ideata da Bruce Munro, l’artista britannico conosciuto in tutto il mondo proprio per le sue innovative opere luminose e già celebre per il “Field of Light” che illumina anche uno dei siti più celebri del continente australiano, Uluru.

“Tropical Light” è formato da otto sculture luminose che riflettono l’esperienza personale dell’artista vissuta durante i suoi viaggi nel Top End ed evocano la bellezza della natura e gli spettacolari tramonti che caratterizzano quest’area del Nord dell’Australia.

Il risultato è un suggestivo percorso espositivo gratuito lungo 2,5 chilometri che si snoda lungo le strade del centro di Darwin e nel celebre Waterfront della città, famoso per i suoi tramonti mozzafiato. Un modo decisamente originale di visitare la città, porta d’accesso all’Australia, famosa per il suo clima tropicale (da cui il nome dell’opera) di cui l’artista si innamorò quando venne per la prima volta in vacanza con la moglie nel 1992.

tropical-lught-darwin

@Ufficio stampa

Accanto alle sculture di “Tropical Light“, si possono ammirare anche opere d’arte realizzate da sei artisti locali, tutte ispirate ai diversi quartieri di Darwin e al territorio circostante. Alcune hanno riferimenti storici altre si ispirano alla natura, come gli alberi, gli uccelli e, naturalmente, ai tramonti mozzafiato. L’opera “Telegraph Rose”, per esempio, ricorda la rosa del deserto, simbolo del Northern Territory. Ma non solo: emette un suono che ricorda quello del telegrafo. Fu proprio qui che venne registrato per la prima volta in Australia un messaggio in codice Morse, consentendo alla città – e al Paese – di comunicare con altre nazioni del mondo.

L’opera “Green Flash”, invece, si ispira a un fenomeno stranissimo che si può ammirare solo qui: il sole sembra colorarsi per un secondo o due di verde appena prima dell’alba e appena dopo il tramonto.

Per permettere ai visitatori di vivere appieno l’esperienza del “Tropical Light”, sono disponibili numerosi tour e attività, dalle cene gourmet con ingredienti locali e vista sulle installazioni alle escursioni in barca per ammirare le sculture dall’acqua, ma anche passeggiate guidate o a bordo di bus turistici.

A Uluru, nel cuore spirituale dell’Australia, l’opera d’arte è stata inaugurata nel 2016. Oltre 50.000 sfere colorate, collegate con fibra ottica illuminata, fioriscono non appena il buio scende su Uluru. L’installazione doveva durare fino al 31 dicembre 2020, ma ha riscosso talmente tanto successo da diventare un’istallazione permanente.

Quello di Darwin è il primo progetto in assoluto di Bruce Munro che si sviluppa all’aperto in città. Lo si potrà ammirare fino ad aprile 2020. A meno che, a furor di popolo, non resti anch’essa per sempre a cambiare lo skyline di Darwin.

darwin_Tropical-Light

@Ufficio stampa

© Italiaonline S.p.A. 2019Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

Lo skyline di Darwin si illumina e diventa magico