Riparte il treno che collega Udine, Trieste e la Slovenia

Riparte il treno che collega il Friuli alla Slovenia: tutte le informazioni a riguardo

Nel 2003 veniva attivato il collegamento ferroviario Trieste-Lubiana che venne però cancellato qualche anno dopo, ovvero nel 2008, vista la scarsa utenza che ne faceva utilizzo.

Oggi, però, la situazione è nettamente cambiata e grazie anche al progetto del polo intermodale di Ronchi, la tratta è stata riattivata.

Il nuovo collegamento, che ufficialmente è attivo da domenica 9 settembre, connette tra loro Udine e Trieste per arrivare fino a Lubiana, capitale della Slovenia. Il percorso prevede una serie di tappe ed è assai probabile che, a quelle già esistenti, verrà aggiunta una fermata a Venezia Santa Lucia.

La tratta nasce in seguito a un accordo stipulato tra Trenitalia e le ferrovie slovene e prevede un gran riscontro dal punto di vista dell’utenza. I turisti potranno visitare facilmente i luoghi incantevoli della Slovenia, caratterizzata da paesaggi suggestivi e dove la natura fa da padrona.

Tra questi ci sono gli scenari delle Alpi Giulie, i laghi alpini e le grotte: luoghi meravigliosi che aspettano solo di essere scoperti. La tratta prevede due viaggi al giorno da Trieste, uno alle 9.01 e l’altro alle 19.09 per 297 passeggeri. I prezzi dei biglietti ammontano a 8,00€ a persona per Lubiana partendo da Trieste, 15,00€ da Udine e 11,60€ con partenza dall’aeroporto di Trieste-Ronchi dei Legionari.

trieste

Ma non è tutto: il treno potrà ospitare fino a 20 biciclette, così da rendere ancora più agevole il turismo eco-sostenibile. A tal proposito, può essere interessante effettuare il giro ciclistico di Divača, impegnativo, ma molto suggestivo. Anche se è lungo 59 km infatti, c’è la possibilità di dividerlo in due giri più piccoli.

Chi invece desidera perdersi tra le suggestive grotte slovene, può visitare, grazie alle fermate intermedie previste nella tratta:

  • le grotte di San Canziano: fanno parte del patrimonio UNESCO e si distinguono per la loro grandezza. Sono infatti articolate in 11 stanze collegate tra loro tramite ponti naturali e inghiottitoi. All’interno, stalattiti e stalagmiti rendono ancora più emozionante lo spettacolo. Per raggiungerle, basta prendere il treno da Trieste e arrivare a Divača, da qui una navetta porterà i turisti direttamente presso le grotte;
  • le grotte di Postumia: sono le più visitate dell’Europa e le uniche al mondo che possono essere percorse, anche se solo per un tratto, tramite un trenino. Per raggiungerle, basta partire da Trieste e arrivare a Postojna.

La nuova tratta che collega Udine, Trieste e la Slovenia nasce con uno scopo ben preciso e che è stato sottolineato dal Presidente del FVG, Massimiliano Fedriga: “L’obiettivo, è che questi nuovi servizi ferroviari, che diano corpo al nuovo significato della mobilità ferroviaria, quella transfrontaliera, contribuiscano ad avvicinare i nostri territori, valorizzandoli e favorendo lo sviluppo delle comunità”.

Per orari e costi dei biglietti è possibile consultare il sito delle ferrovie slovene.

postumia

Riparte il treno che collega Udine, Trieste e la Slovenia