Dove andare in vacanza a settembre secondo SiViaggia

Andare in vacanza a settembre ha solo vantaggi: prezzi più bassi, meno folla, clima perfetto. Ecco dove andare

Ormai i più furbi scelgono il mese di settembre per andare in vacanza. Molti hanno capito che, lavoro, bambini e ferie permettendo, è questo il mese migliore per partire. Ci sono solo vantaggi: prezzi più bassi, meno folla, clima perfetto. Inoltre, anche se non si è prenotato nulla, proprio perché i vacanzieri sono quasi tutti tornati a casa, si trovano tantissime offerte anche dell’ultimo minuto.

Abbiamo scelto alcune mete, non troppo lontane, che rispondono ai suddetti requisiti. E che naturalmente, sono bellissime.

Partiamo dalla Sicilia. A settembre il clima è perfetto, forse fa ancora troppo caldo, ma chi vuole assicurarsi di non dover rinunciare a spiaggia e mare è su quest’isola che deve venire. Mete come San Vito lo Capo, Scopello, Cefalù regalano angoli paradisiaci che vi ripagheranno dell’attesa.
Se ad agosto il Salento era praticamente inaccessibile, per via della folla e dei prezzi ormai alle stelle, a settembre le località di mare sono meno piene (non del tutto perché è il momento in cui i pugliesi si godono, giustamente, le loro spiagge). Sicuramente si trovano hotel a prezzi più bassi, ristoranti più abbordabili e un migliore servizio.

Tempo bello e meno bagnanti anche in Sardegna, dove consigliamo di puntare a Sud, intorno a Cagliari, tra Chia e Costa Rei per essere certi di trovare ancora il caldo. Anche gli stranieri hanno capito che qui è meglio venire a settembre, quindi non sarete i soli. Sappiate però che spiagge come la Tuerredda, a Telulada, o Porto Giunco a Villasimius, due delle più belle dell’isola, che nei mesi di punta sono inaccessibli, a settembre sono molto più tranquille. I ristoranti sono meno pieni e i prezzi degli hotel e dei traghetti sono dimezzati.

Anche per andare all’isola d’Elba ci sono sconti del 50% sui traghetti e molte offerte su hotel e bed and breakfast. L’Elba, una delle mete preferite dagli italiani e dagli utenti di SiViaggia appena spunta un raggio di sole, a settembre è perfetta per regalare angoli incantati e poco affollati. Aspettatevi un po’ di sbarchi di vacanzieri nel weekend, data la vicinanza con la costa, ma per il resto spiagge come Sansone o la minuscola Felciaio, la Padulella o la spiaggia di Cavoli vi daranno molte soddisfazioni.

Tra le mete prese d’assalto dai nostri connazionali quest’estate c’è stata l’Albania, dove per le strade e sul bagnasciuga si sentiva parlare solo italiano. Una vacanza in Albania, è bene saperlo, non è per tutti: bisogna adattarsi molto e rilassarsi se qualcosa non va o non è perfetta come sulla Riviera Romagnola, ma c’è da dire che il mare è trasparente e ci sono angoli ancora incontaminati. Per essere certi di trovare ancora bel tempo a settembre puntate a Sud. Saranda, la località più affollata ad agosto, ma anche le cittadine intorno saranno di certo più tranquille.

Se cercate anche una meta insolita, dove molto probabilmente non siete mai stati, andate alla scoperta di una zona della Grecia meno battuta dai turisti: la Penisola Calcidica detta anche i tropici greci. Raggiungibile con i voli low cost di Ryanair che atterrano a Salonicco, questa punta di terraferma che si protende nell’Egeo offre spiagge bellissime, ma non solo. La parte settentrionale è in gran parte montuosa e si possono fare escursioni a piedi o a cavallo sul Monte Chortiatis o sul Monte Cholomon. Ci sono villaggi tipici da visitare come Afytos, a 5 minuti di auto da Kalithea, che è un piccolo borgo molto romantico, e Kassandra. E poi si può navigare sotto il Monte Athos, una Repubblica monastica accessibile solo agli uomini: è dal 1046 che non è entrata una donna all’interno del monastero.

Se, invece, volte andare sul sicuro, la vicina Costa Azzurra è sempre una garanzia. Se d’estate fa caldo, è durante il resto dell’anno che si apprezza il clima mite e piacevole che il Sud della Francia è capace di regalare. Settembre è il mese perfetto per godersi le spiagge di Nizza, Mentone, le calette dell’Esterel o la lunga spiaggia bianca di Pampelonne (Ramatuelle) affacciata sul mare verde smeraldo alle porte di St Tropez. Qui i prezzi non sono molto diversi da quelli di agosto perché la Côte d’Azur è sempre super gettonata, ma almeno ci sarà meno folla e il servizio sarà migliore.

Per spendere meno il consiglio migliore è quello di andare in Calabria lungo la Costa dei Cedri, dove a settembre si svolgono anche numerose sagre ed eventi folkloristici. Tra i più attesi, il Peperoncino Festival di Diamante. Le spiagge di Scalea e Praia a Mare sono semideserte e si può godere dello splendido paesaggio costiero fatto di scogliere e insenature naturali.

I festaioli, quelli che amano divertirsi, fare nuove conoscenze e scatenarsi almeno in vacanza potranno andare sull’isola della movida per eccellenza: Ibiza, regina delle Baleari. A settembre, come ogni anno, vi aspettano le mega feste di chiusura dell’estate nelle discoteche più famose dell’isola (il closing party al Pacha con ospite Bob Sinclair è addirittura il 13 ottobre), ma in realtà ogni sera ci sono party. Gli ultimi locali chiudono per la stagione il 27/10.

Non solo mare a settembre, però. La meta più amata per chi ama la montagna è l’Alto Adige. All’ombra delle Dolomiti, patrimonio mondiale dell’Unesco, ci sono paesaggi da cartolina, splendide passeggiate da fare, hotel a gestione famigliare, belli e a prezzi abbordabili, e una cucina stellare (nel 2018 sono state 26 le stelle Michelin consegnate a 19 ristoranti nella provincia di Bolzano). A ognuno la propria valle, così diversa e così unica: la Val Pusteria con le Tre Cime di Lavaredo e il pittoresco Lago di Braies (set della fiction “Un passo dal cielo”), la Val Gardena con le sue case di legno intagliate delle abili mani dei falegnami, la Val Venosta coi suoi meleti e l’iconico Lago di Resia da cui spunta il campanile del villaggio di Curon tristemente sommerso nel 1950.

Dove andare in vacanza a settembre secondo SiViaggia