Penisola Calcidica: cosa fare e le spiagge più belle

Una terra accogliente, caratterizzata da spiagge bianchissime e mare cristallino. Alla scoperta della Penisola Calcidica in Grecia.

Un territorio speciale, fuori dall’ordinario, che si stende nel mar Egeo settentrionale suddividendosi in tre lingue di terra: la penisola Calcidica è una porzione splendida della Grecia, caratterizzata da un mare cristallino e da una natura incontaminata, ma anche da numerose strutture turistiche, in grado di soddisfare le esigenze di ogni viaggiatore.

La Calcidica è formata da tre penisole minori, Kassandra a Ovest, Sithonia al centro e Agion Oros o Monte Athos a Est. Qui è possibile trovare alberghi di lusso, campeggi e appartamenti in affitto. Sono presenti numerose spiagge adatte a ospitare famiglie con bambini, oltre a spiagge libere per i giovani e per gli amanti della natura e della tranquillità.

Come raggiungere la Penisola Calcidica

Arrivare nella Penisola Calcidica è molto semplice. Dall’aereo alla nave: ci sono diverse opzioni che possono soddisfare tutte le tasche. Ma che scegliate uno o l’altro mezzo di trasporto, una volta arrivati a destinazione la scelta migliore per un tour della Penisola Calcidica è noleggiare un’auto: i mezzi pubblici collegano tra loro solo le grandi città e non sono adeguati per scoprire alcuni luoghi nascosti.

Raggiungere la Penisola Calcidica in aereo

L’aereo è il mezzo più comodo e veloce per raggiungere la Penisola Calcidica. Dall’Italia sono disponibili numerosi collegamenti per Salonicco: alcune compagnie low cost come Ryanair partono da Milano e Roma. Sono molti anche i voli operati dalla Aegean Airlines, la più grande compagnia greca per numero di passeggeri. Per raggiungere la Penisola Calcidica dall’aeroporto di Salonicco dovrete percorrere da un’ora a un’ora e mezza di strada in auto, a seconda della vostra destinazione.

Arrivare alla Penisola Calcidica in nave

L’unico modo per raggiungere la Penisola Calcidica in nave dall’Italia è imbarcarsi in uno dei porti adriatici diretti a Igoumenitsa, la prima fermata in Grecia. Una volta sbarcati qui e noleggiata un’auto, dovrete guidare in autostrada per 4-5 ore prima di arrivare alla vostra destinazione finale.

Cosa vedere nella Penisola Calcidica

Non solo splendide spiagge e mare caraibico. La Penisola Calcidica è ricca di luoghi da visitare per chi ama la storia e la natura. Ecco alcune località da non perdere.

Salonicco

Salonicco (Thessaloniki) è il cuore industriale e commerciale della Grecia. L’offerta culturale di Salonicco ne ha caratterizzato il suo successo, grazie ai numerosi musei della città (primo di tutti il Museo Archeologico) o ai siti archeologici dei dintorni ed agli eventi come quello dell’International Film Festival di Salonicco, che è ospitato nel Porto fin dal 2001.

Monte Athos: crociera al Monte Sacro

Il Monte Athos, una cima rocciosa alta circa 2000 metri, è conosciuto come Agion Oros, cioè Monte Santo, poiché da più di mille anni asceti, anacoreti, mistici, eremiti, monaci e santi ne hanno fatto luogo sacro e cittadella arroccata della tradizione religiosa ortodossa.

L’accesso al Monte Athos è consentito solo agli uomini che dimostrino di avere un interesse religioso o scientifico. L’esperienza è negata alle donne che si devono accontentare di escursioni sul battello a largo delle coste e che comunque permettono di osservare a distanza i monasteri che si affacciano sul mare.

Monasteri delle Meteore

Le Meteore sono considerati un miracolo geografico, ci sono molto teorie riguardo la loro formazione. Secondo la teoria più accreditata pare che la loro formazione sia stata causata da uno dei più sconvolgenti terremoti dell’epoca. Per sottolineare la meraviglia di queste torri naturali, l’uomo nel corso della storia ha costruito stupendi monasteri. Per l’entrata ai monasteri è richiesto un appropriato vestiario: le donne devono indossare gonne lunghe e per entrambi i sessi è rigorosamente vietato l’ingresso con magliette a maniche corte.

Le Grotte di Petralona

Le Grotte di Petralona ospitano formazioni geologiche bellissime: stalattiti, stalagmiti oltre a numerosi oggetti preistorici che sono stati rinvenuti in queste famose grotte. Quando fu scoperta, nel 1959, qui furono trovati anche resti di ossa umane, le più antiche mai trovate in Grecia. Questo fondamentale ritrovamento permise di studiare la presenza e l’evoluzione dell’uomo in Europa.

Le spiagge più belle della Penisola Calcidica

Le spiagge migliori della Penisola Calcidica si trovano nella zona di Sithonia, il lembo di terra centrale. Le spiagge di Sithonia sono numerose e di sabbia bianca e possono accontentare tutti i gusti. Ecco alcune delle spiagge da non perdere.

Le spiagge di Agios Nikolaos

Vicino al paese più grande di Sithonia, Agios Nikolaos, ci sono molte spiagge con sabbia bianca e mare cristallino. La prima che si incontra, a circa 2 chilometri dal paese, è la spiaggia di Sxoinia. Se amate le spiagge ampie e giocare con le onde, spingetevi fino alla Livrochio Beach.

Le spiagge di Vourvourou

Qui si trovano le spiagge più belle della Penisola Calcidica. Il litorale di Vourvourou riesce a unire spiagge attrezzate e lidi selvaggi, con piccoli bagnasciuga intimi e tranquilli. L’acqua è cristallina e sempre calma perché raramente questa località è battuta dal vento. Di fronte alla spiaggia ci sono gli isolotti di Diaporose, che contribuiscono a rendere il paesaggio ancora più caratteristico.

Le spiagge tra Vourvourou e Sarti

Spostandosi dal centro di Vourvourou in direzione di Sarti, si trovano moltissime spiagge. La strada, che si percorre in circa mezzora, ha molte deviazioni che vi porteranno fino a spiagge e piccole calette bellissime e poco frequentate. Tra le più belle ci sono Fava Beach, Lacara, Zografou e Bahia Beach.

© Italiaonline S.p.A. 2019Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

Penisola Calcidica: cosa fare e le spiagge più belle