Alla scoperta di natura e storia: trekking sulla Via Spluga

Storia, natura e anche sport: la Via Spluga unisce Svizzera e Italia in un percorso affascinante di 65 chilometri attraverso le Alpi centrali

Natura, storia e anche un po’ di sport: la Via Spluga è il luogo giusto se si vogliono coniugare questi tre aspetti in un’unica vacanza. Il percorso, che si snoda fra Svizzera e Italia, è percorribile dal 9 giugno fino al 21 ottobre. Rigenerazione e benessere dello spirito, fra montagne dal fascino incredibile, laghi e il verde della natura.

La Via Spluga è un sentiero escursionistico, ma anche culturale, che si trova nelle Alpi centrali e unisce da secoli Thusis, in Svizzera, con Chiavenna in Lombardia. Il percorso si snoda lungo 65 chilometri, immersi nella natura alla scoperta di questi luoghi che portano con se millenni di storia. Chi intraprende questo percorso può ammirare il paesaggio regalato dalle montagne, andando alla scoperta di borghi antichi, gole impressionanti e terme.

La Via Spluga parte da Thusis, che si trova in Svizzera nel Canton dei Grigioni. Una delle prime tappe è la magnifica gola della Viamala, famosa per le ripide pareti rocciose che raggiungono anche i 300 metri di altezza. Andeer è una delle fermate successive, dove si può godere delle sue famose acque termali. Si parte poi per raggiungere il punto più elevato di questo percorso, verso il tipico borgo di Splügen dove si possono ammirare le abitazioni in stile walser. A seguire il Passo della Spluga con i suoi 2115 metri.

Da questo momento si attraversa il confine e si entra in Italia dove si fa subito conoscenza con il centro montano di Montespluga e la gola del Cardinello. La tappa successiva è quella che porta a Isola dove si possono ammirare i bassorilievi che ripercorrono la Via Crucis, all’interno della chiesa dei SS Martino e Giorgio. Per conoscere e approfondire le notizie riguardo questo antico percorso, la tappa al Muvis a Campodolcino, è obbligata. Chiavenna, dove si possono gustare alcuni piatti tipici e ammirare gli edifici storici, chiude il percorso di 65 chilometri. 

Il tempo medio per concludere il percorso è di sei giorniLa Via Spluga è anche smart, con una App che propone immagini e mappe interattive, disponibile sia per Android che per IOS.

Una vacanza all’insegna dello sport, aspetto molto apprezzato come dimostrano anche i dati raccolti dall’Osservatorio Nazionale del Turismo. Emerge, infatti, che si è verificato un aumento del 15 per cento (rispetto allo scorso anno) dei viaggiatori alla ricerca di vacanze in movimento.

Alla scoperta di natura e storia: trekking sulla Via Spluga