A Santa Maria di Leuca nasce la Via Francigena del Sud

Un lungo itinerario a tappe per scoprire le meraviglie del meridione: ecco la Via Francigena del Sud

La Via Francigena si allunga verso il tacco dell’Italia, arrivando ora al punto più estremo caratterizzato dal bellissimo borgo di Santa Maria di Leuca. È stato infatti annunciato un nuovo itinerario che collega Roma alla Puglia, l’ultimo tratto di un lunghissimo percorso che attraversa l’Europa intera da nord a sud, a partire dall’Inghilterra.

È già stata rinominata la Via Francigena del Sud, e con i suoi 900 km rappresenta un vero e proprio viaggio alla scoperta della cultura e delle tradizioni di un territorio meraviglioso. Il cammino è stato approvato all’unanimità dall’Assemblea Generale dell’Associazione Europea delle Vie Francigene (AEVF), alla presenza dei 150 soci dei quattro Paesi attraversati dallo storico itinerario: l’Inghilterra, la Francia, la Svizzera e l’Italia.

Per stabilire il percorso della nuova Via Francigena del Sud, lo spunto è arrivato dall’antico Itinerarium Burdigalense, tracciato da un pellegrino del 300 d.C per raggiungere Gerusalemme e descritto in quello che è il più antico racconto conosciuto di un itinerario cristiano. L’AEVF è già al lavoro per approntare la segnaletica e mettere in sicurezza ogni strada scelta a far da sfondo a questo affascinante percorso che attraversa il sud Italia. Inoltre verranno selezionati particolari edifici che dovranno essere adibite a strutture di accoglienza certificate. Tutto sarà pronto per il 2020, quando verrà ufficialmente inaugurata la Via Francigena del Sud.

Roma

Roma – Ph. Anastasy Yarmolovich (123rf)

Ma quali sono le tappe principali di questo itinerario? Il punto di partenza è il luogo simbolo di spiritualità per eccellenza, Piazza San Pietro. Dal Vaticano, la strada si fa largo lungo la via Appia, attraversando Roma e dirigendosi verso il golfo di Gaeta. Arrivati a Minturno, antica città-porto che ancora oggi conserva un’atmosfera suggestiva, il percorso si addentra nel Casertano, passando per Teano e giungendo infine a Benevento. Da qui, la strada prosegue verso l’entroterra raggiungendo Buonalbergo e attraversando il confine con la Puglia.

L’ultimo tratto, il più lungo, è quello che taglia in due questa splendida regione: tra le tappe più affascinanti spicca Canosa di Puglia, da dove parte un sentiero circondato di ulivi che conduce ad Adria. Nei pressi di Bari, la strada torna ad affacciarsi sul mare e prosegue diritta verso Brindisi e, poi, verso Lecce. Una delle ultime tappe è Otranto, da dove troviamo il percorso che finalmente porta a Santa Maria di Leuca.

Santa Maria di Leuca

Santa Maria di Leuca – Ph. Marco Rubino (123rf)

© Italiaonline S.p.A. 2019Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

A Santa Maria di Leuca nasce la Via Francigena del Sud