Il volo verso il nulla ha ora una destinazione. Ed è spaziale

Qantas ha lanciato il Supermoon Flight to Nowhere, per ammirare l'evento astronomico più atteso dell'anno: l'eclissi della Super Luna

C’era una volta il desiderio di partire, di salire a bordo di un aereo e sorvolare i cieli del mondo per raggiungere destinazioni sconosciute. Poi è arrivata la pandemia globale, le restrizioni e l’impossibilità di viaggiare, e ci siamo ritrovati a dover tenere a bada i grandi sogni e a posticipare le straordinarie avventure che desideravamo vivere.

Poi è successa un’altra cosa, è arrivata Qantas Airways Limited, la compagnia di bandiera dell’Australia, con i suoi Flight to Nowhere – letteralmente voli verso il nulla -. L’idea era semplice ed entusiasmante: partire dall’aeroporto di Sydney e sorvolare le principali attrazioni turistiche del Paese, dall’Uluru, il monolite sacro degli aborigeni situato nel deserto rosso, alla Grande Barriera Corallina e la Sunshine Coast passando per Isole Whitsundays, ammirandole dal finestrino del Boeing 787 Dreamliner.

C’è oggi ancora Qantas con la medesima proposta dei voli verso il nulla. Però, paradossalmente, oggi una destinazione c’è, ed è davvero incredibile. Si tratta del Supermoon Flight to Nowhere, un volo spaziale che permetterà ai viaggiatori di ammirare uno dei fenomeni astronomici più attesi di tutti i tempi: l’eclissi della Superluna.

Il volo, della durata di tre ore, partirà e tornerà a Sydney il 26 maggio. I 100 passeggeri che saliranno a bordo del Boeing 787 Dreamliner, avranno una vista a volo d’uccello su quella che è la Superluna più grande dell’anno, ma non è tutto. Per una serie di fortunate combinazioni, la notte del 26 maggio si verificherà anche un’eclissi totale lunare che sarà visibile nei cieli d’Australia.

In collaborazione con un equipe di astronomi, la compagnia aerea di bandiera, sta progettato il percorso di volo migliore per consentire ai viaggiatori di osservare l’eclissi della SuperLuna. Grazie alle ampie finestre del 787 Dreamliner, lo spettacolo sarà assicurato.

Anche se l’idea vi piace e vi affascina, purtroppo, dobbiamo dirvi che non c’è più spazio sull’aereo. La CNN ha riferito che il volo, appena messo in vendita, ha registrato il tutto esaurito in meno di 3 minuti.

L’entusiasmo verso i Flight to Nowhere, del resto, è risaputa. Lo scorso anno, con il lancio dei primi voli, si era registrato il sold out in soli 10 minuti dalla messa in vendita dei biglietti. Anche all’inizio di quest’anno la proposta di una serie di voli misteriosi per scoprire i luoghi più belli del Paese, messa a punto da Qantas, era andata rapidamente esaurita.

© Italiaonline S.p.A. 2021Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

Il volo verso il nulla ha ora una destinazione. Ed è spaziale