Visto per gli Stati Uniti: controlli sui social (fino a 5 anni prima)

Gli USA potrebbero concedere il visto d'ingresso solo a chi supera la prova dei social dei cinque anni precedenti

Il Dipartimento di Stato americano vorrebbe controllare i social network di tutti coloro che chiedono il visto per entrare negli Stati Uniti. Per ora è solo una proposta, tanto più che si tratterebbe non soltanto di dare un’occhiata agli ultimi post o tweet di chi entra nel Paese, bensì di scorrere tutto quanto pubblicato su Facebook, Twitter, Instagram e tutti gli altri social negli ultimi cinque anni.

Per fortuna i Paesi che, come l’Italia, fanno parte del Visa Waiver Program non dovrebbero essere toccati dalla nuova normativa e neppure chi viaggia per lavoro, turismo o per chi ha intenzione di trascorre negli USA un periodo inferiore ai 90 giorni. Ma non è ancora detto.

Se già le dogane americane sono famose per tenere i passeggeri in arrivo negli aeroporti delle ore in coda, immaginate il tempo che ci si metteranno se, a ogni persona, si devono controllare i social dei cinque anni precedenti.

Forse per velocizzare la procedura il governo degli Stati Uniti d’America chiederà l’amicizia prima, così avrà tutto il tempo di studiare le abitudini della gente. Se ci pensate, è possibile che negli anni passati abbiate scritto qualcosa di compromettente o abbiate messo un Like a qualche post equivoco. Vi ricordate tutto quello che avete fatto, scritto o postato in tutto questo tempo?

E allora potreste dovere dire addio al vostro sogno americano, solo per un cuoricino a una bottiglia di birra sullo sfondo di una spiaggia caraibica…

Negli Stati Uniti già dal 2016, chi vuole, può dare il permesso al controllo passaporti di sbirciare tra i propri social network. È facoltativo, ma qualcuno, se non ha nulla da nascondere, lo fa. In certi casi la dogana lo può imporre a una parte dei richiedenti il visto che vengono selezionati per un’ispezione più approfondita.

© Italiaonline S.p.A. 2021Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

Visto per gli Stati Uniti: controlli sui social (fino a 5 anni prima)