Umbria, le mete e le iniziative per l’estate 2020

La Regione, per la stagione estiva, punta sulle vacanze green e di prossimità con tour enogastonomici, proposte sportive e visite ai borghi

Ora più che mai è tempo di ricominciare a pensare al turismo, un settore che, negli ultimi mesi, a causa dell’emergenza che stiamo affrontando a livello mondiale, ha subito rallentamenti.

Sono tante le iniziative che stanno nascendo un po’ in tutta Italia, come quella della Regione Sicilia che ha proposto un soggiorno con una notte gratis ogni tre. Anche l’Umbria guarda all’estate 2020 e il sito della Regione ha iniziato a lanciare diverse proposte di viaggio ed offerte che puntano sulla vita all’aria aperta, sui cammini francescani, sui borghi e sulle esperienze da vivere, a tu per tu con la natura.

Grazie alla sua posizione, infatti, un po’ isolata e al centro dell’Italia, quindi facilmente raggiungibile sia dal Nord che da Sud, l’Umbria può godere di alcuni vantaggi, oltre che sul turismo sostenibile e di prossimità. Ovvero: viaggi poco affollati e non molto distanti da casa.

Su questa linea sembra muoversi tutta la strategia turistica dell’Umbria per l’estate 2020 con proposte anche molto interessanti, perfette per riscoprire questi luoghi, anche da nuovi punti di vista. Ecco che spuntano allora itinerari enogastronomici sulle “Strade del vino e dell’Olio dell’Umbria” per partecipare a degustazioni, con visite a cantine e frantoi. Perché poi non provare una nuova esperienza?

A Trevi, ad esempio, gli itinerari gourmet vanno a braccetto con la raccolta delle olive, da fare insieme al personale della tenuta agricola. In voga anche gli sport, come trekking e giri in bici lungo il lago Trasimeno o altre mete umbre, con pacchetti che coniugano anche un paio di giorni di pernottamento ad attività sportive, da alternare ad eccellenti degustazioni con prodotti tipici.

Tra le proposte di pacchetti turistici completi si trovano anche voli in mongolfiera, corsi di cucina, giri in calesse tra i vigneti, oltre ad immersioni totali nella natura per vedere da vicino la Cascata delle Marmore o il laghi umbri. In questa iniziativa sono coinvolte tutte le città e i borghi della Regione Umbria, tra cui Norcia (che sta ultimando il cartellone degli eventi estivi), Montefalco, Assisi, Magione, Trevi e Todi.

Tutte le offerte si possono consultare sul portale della Regione Umbria, Umbria Tourism, nelle sezioni ‘eventi’ e ‘prenota’. Inoltre, il sito verrà arricchito con contenuti e fantastici spunti di viaggio, anche a cura di operatori dell’enoturismo e dell’oleoturismo che potranno così farsi conoscere ad un pubblico più ampio.

umbria-estate-2020-todi-

Todi. Fonte: iStock

© Italiaonline S.p.A. 2020Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

Umbria, le mete e le iniziative per l’estate 2020