Frantoi aperti: 5 weekend alla scoperta dell’oro giallo d’Umbria

Al via la XXVI Edizione di Frantoi Aperti, la celebre manifestazione che festeggia l'arrivo del nuovo Olio extravergine d'oliva nel verde cuore umbro

Foto di Flavia Cantini

Flavia Cantini

Content writer & Travel Expert

Content Writer specializzata nel Travel. Per lei il successo è fare da grandi ciò che si sognava da bambini e se, scrivendo, riesce ad emozionare, ha raggiunto il suo obiettivo.

Al via dal 28 ottobre al 26 novembre la XXVI Edizione di Frantoi Aperti, la celebre manifestazione che omaggia il cuore verde dell’Umbria e, con il coinvolgimento di numerosi borghi umbri, festeggia l’arrivo del nuovo Olio extravergine d’oliva vivacizzando il periodo della frangitura grazie a visite esperienziali in frantoio e a una ricca agenda di iniziative che si svolgono tra la suggestiva cornice medievale dei comuni aderenti e il paesaggio inconfondibile degli uliveti.

Evento simbolo dell’oleoturismo in Italia, Frantoi Aperti anche per il 2023 offre ai suoi visitatori la coinvolgente esperienza di vivere il frantoio in lavorazione assistendo alla produzione dell’olio nuovo e immergendosi in luoghi che, pur mantenendo le tradizioni, mostrano un crescente interesse per l’innovazione e, in particolare, una propensione sempre più forte verso l’accoglienza (e Frantoi Aperti ne è un bellissimo esempio).

Le novità dell’edizione 2023

Tra le novità di quest’anno troviamo, sabato 28 ottobre, “La Grande Pedalata Lungo la Fascia Olivata dei Colli Assisi – Spoleto” organizzata in collaborazione con FIAB Umbria e YouMobility, un itinerario di oleoturismo in e-bike lungo i percorsi ciclabili che attraversano lo straordinario paesaggio pedemontano di oltre 40 chilometri dove, durante i secoli, proprio la coltivazione dell’olivo ha contribuito a plasmare l’ambiente dando vita a un autentico “paesaggio culturale vivente“.

E poi il “Tour degli Olivi Giganti Patriarchi nel territorio Amerino Tipico”, il percorso che condurrà a visitare la collina degli olivi secolari Rajo di Montecampano in Amelia, passando per antichi  e moderni frantoi e la collezione mondiale di olivi “Olea Mundi” di Lugnano in Teverina. Sono previste anche passeggiate per bambini tra fiabe, olivi e frantoi con la “CamminAttrice” Loretta Bonamente, un’occasione per i più piccoli di conoscere da vicino gli olivi, le loro storie e l’olio fino a visitare i frantoi del circuito per una golosa merenda a base di pane e olio appena franto.

5 weekend all’insegna dell’oro giallo dell’Umbria

I 5 weekend di “Frantoi Aperti” includono una vasta gamma di iniziative che non solo mettono al centro l’olio extravergine d’oliva e i frantoi, ma propongono anche molteplici attività esperienziali come itinerari artistici e alla scoperta delle bellezze architettoniche dei fiabeschi borghi medievali umbri, passeggiate e trekking naturalistici nonché percorsi volti a conoscere l’immenso patrimonio enologico e agroalimentare della regione.

Solo per fare qualche esempio, ecco “Musica nelle Abbazie”, mini rassegna di concerti in alcune Abbazie immerse tra gli olivi umbri quali l’Abbazia di Sassovivo di Foligno, l’Abbazia benedettina di San Felice a Giano dell’Umbria e l’Abbazia della Santissima Annunziata di Amelia, “Suoni dagli ulivi secolari”, concerti in luoghi evocativi del paesaggio olivicolo umbro e nelle vicinanze di ulivi secolari considerati veri e propri “monumenti naturali”, e #CHIAVEUMBRA | IN NATURASperimentazioni artistiche nel Paesaggio Olivato”, organizzato da Palazzo Lucarini Contemporary per offrire inedite prospettive sulla natura, la relazione uomo-ambiente e il territorio umbro.

Non mancheranno aperture straordinarie di palazzi e castelli, gustosi assaggi di pane e olio nelle piazze, spettacoli, visite guidate dei musei a tema e dei centri storici, esposizioni di olio di qualità e prodotti enogastronomici tipici.

Tutte le iniziative saranno fruibili grazie a passeggiate guidate in e-bike, a piedi e bus navetta che collegheranno i borghi, le città d’arte e gli uliveti.

Infine, alcuni chef che aderiscono al circuito “Umbrian #EVOOAmbassador – Testimoni di oli unici” proporranno nei loro ristoranti menù di lago e di terra abbinati agli oli e.v.o. dei produttori di Frantoi Aperti 2023.