Firenze: piazzale Michelangelo in fiore per proteggere e celebrare le api

I balconi e le rotonde della città si sono riempite di fiori e piazzale Michelangelo è protagonista di un'installazione incredibile. Firenze è in fiore per proteggere le api

Firenze sta cambiando, i balconi e le rotonde della città si sono riempite di fiori viola. Si tratta della facelia, una pianta il cui polline è particolarmente apprezzato e gradito dalle api. Ci sarà anche un concorso, per votare la terrazza fiorita più bella, e le farmacie contribuiranno a questa attività distribuendo i semi ai cittadini.

Ma non si tratta di un progetto estetico, Firenze è in fiore per un motivo ben preciso: proteggere le api e la biodiversità in città. Il viola che sta colorando il capoluogo della Toscana, neanche a farlo apposta, non è quello della Fiorentina ma della pianta, appunto.

La facelia, fiore amico delle api, sta pian piano colorando la città mentre sullo spettacolare piazzale Michelangelo campeggia un’installazione a forma di ape che ricorda l’importanza degli spazi urbani e della biodiversità elle metropoli. Bee the Change, questo il nome dell’opera che fa parte di un progetto ben più ampio e ambizioso volto a sensibilizzare le persone sull’importanza del verde urbano.

Bee the Change

Bee the Change, piazzale Michelangelo

L’obiettivo è quello di creare degli spazi in cui la natura possa crescere e diventare l’habitat sicuro degli animali, tra questi le api, gli invertebrati più importanti dell’intero ecosistema che, attraverso l’impollinazione del fiori, garantiscono la persistenza in natura di questi evitando la loro estinzione.

Per incentivare i cittadini fiorentini ad agire concretamente è stato lanciato il concorso Fiori a Fiorenza che premierà il balcone più bello. Le farmacie comunali stanno distribuendo i semi di facelia da piantare su balconi e terrazze mentre, la direzione Ambiente, si occuperà delle rotonde cittadine.

A tingersi di viola saranno il piazzale di Porta Romana, quello di via del Cignoro, piazza Ravenna, viale Nenni, via Panciatichi e le sponde dell’Arno. Grazie a queste aiuole di facelie, le api potranno trovare rifugio e cibo e garantire alla città la continuità degli ecosistemi nell’ambiente urbano.

Bee the Change piazzale michelangelo

Bee the Change piazzale Michelangelo

A essere coinvolto nel progetto anche il meraviglioso piazzale Michelangelo, conosciuto anche come il balcone di Firenze per la sua spettacolare vista sui monumenti della città. Su questa terrazza, fino a fine aprile, sarà possibile osservare l’installazione a forma di ape Bee the Change realizzata grazie al supporto di Aboca.

Installazione su piazzale Michelangelo, Firenze

Installazione su piazzale Michelangelo, Firenze

© Italiaonline S.p.A. 2021Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

Firenze: piazzale Michelangelo in fiore per proteggere e celebrare le ...