Cosa vedere a Senj, città costiera della Croazia settentrionale

Itinerario alla scoperta di Senj, la città croata su cui veglia il castello di Nehaj. Un patrimonio naturale unico valorizzato dai grandi parchi nazionali

Castello di Nehaj a Senj in Croazia

Senj è una vivace cittadina della Croazia settentrionale. Conosciuta anche come Segna o Zengg, in tedesco, la città di Senj fa parte della regione Ličko-senjska županija. Senj si trova sul litorale adriatico della Croazia, tra le città di Fiume a nord e Zara a sud. La città si affaccia sul Velebitski kanal, il canale della Morlacca che separa la Croazia continentale dall’arcipelago del Quarnero e dall’Isola di Pago.

Una delle principali attrazioni della piccola città di Senj è il Castello di Nehaj. Costruito sulla collina di Trbušnjak a metà del XVI secolo, il castello è una costruzione fortificata che domina la pianura sottostante. La fortezza è il simbolo stesso della città di Senj, tanto da essere riportato nello stemma cittadino. L’edificio è caratterizzato da torrette angolari e da varie feritorie per la difesa armata, anche se una delle principali difese era costituita proprio dalle mura in pietra, in alcuni punti spesse anche tre metri.

Oggi il Castello di Nehaj è un edificio storico che attira ogni anno numerosi turisti, anche perchè dalla sommità della collina si gode di una vista splendida sulla costa e sulle isole. Il forte è oggi gestito dal Museo della città di Senj e nei suoi locali sono spesso allestiti eventi culturali, conferenze e mostre.

Il nostro itinerario prosegue e ci conduce nel centro della città di Senj dove si trova la Cattedrale dell’Assunzione di Maria. La basilica è stata costruita nel 1169 sul sito di un precedente tempio pagano probabilmente risalente al IV o V secolo. La costruzione romanica, caratterizzata da un’unica navata, appare oggi perfettamente conservata e merita sicuramente di essere visitata. Vi segnaliamo anche la presenza del campanile e di alcune antiche tombe.

La città di Senj in Croazia è ricca di storia e uno dei modi migliori per scoprirla è visitare il museo cittadino. Non dimenticate di vedere anche il municipio, ospitato in un edificio storico e le piazze principali dove si affacciano eleganti palazzi. Una passeggiata lungo le vie principali permette di scoprire con calma i dettagli e i segreti di questa storica città. Diverse sono le popolazioni che hanno abitato la regione e diversi sono i segni e le influenze che si possono riconoscere ancora oggi all’interno del tessuto urbano.

La città di Senj è anche nota perchè si trova in corrispondenza del 45º parallelo. Lungo la costa dalmata a nord del centro di Senj, in corrispondenza dell’autostrada, si trova il monumento che segnala la linea geografica immaginaria.

La località di Senj è anche una rinomata meta turistica per il suo patrimonio naturale. Il turismo balneare si è notevolmente sviluppato nel corso degli ultimi anni e oggi i bagnanti hanno a disposizione stabilimenti dotati di tutti i comfort. L’acqua cristallina che si trova sulle coste della Croazia è il contorno perfetto per una vacanza tranquilla e rilassante a Senj. Le spiagge sono varie e diverse e, soprattutto le piccole calette, sono il luogo ideale per una pausa riposante sotto il caldo sole croato. I fondali sono ricchi di fauna marina che si può osservare facilmente con l’aiuto di una maschera e di un paio di pinne.

A poca distanza dalla città di Senj, proseguendo in direzione sud, si trova il Parco nazionale del Velebit, parco che costituisce una tappa imperdibile della regione. Il Sjeverni Velebit è uno dei parchi più giovani di tutta la Croazia, dato che è stato istituito alla fine dello scorso secolo. L’area protetta si sviluppa per circa 100 chilometri quadrati e custodisce la parte settentrionale dei Velebit, o Alpi Bebie, la catena montuosa più estesa della Croazia.

Gli amanti della natura non possono perdersi il Parco nazionale dei laghi di Plitvice, situato a sud est della città di Senj. La regione è un’area protetta fin dal 1949 e nel 1979 è stata dichiarata Patrimonio dell’Umanità dall’Unesco per il suo valore geologico ed ecologico.

Il parco è formato da sedici laghi collegati tra di loro tramite spettacolari cascate. Il fenomeno geologico ha creato numerose grotte suggestive, alcune delle quali sono visitabili. Il parco è una delle mete più belle di tutta la Croazia, i laghi ne costituiscono l’attrazione principale ma è anche presente una bellissima cascata, la Veliki Slap, e un’incredibile fauna locale che comprende non solo diverse specie di pesci e uccelli ma anche orsi bruni, lupi e linci. La particolare conformazione dei laghi è dovuta alla formazione di una roccia sedimentaria, il travertino, che ha creato degli sbarramenti,

Queste dighe naturali, crescendo, hanno fatto si che il corso dell’acqua deviasse e che si sviluppasse questa incredibile meraviglia della natura. Il parco si estende su una superficie di circa e 33.000 ettari e comprende i laghi superiori, i Gornja jezera, e i laghi inferiori, i Donja jezera. Per visitare il parco è possibile spostarsi a piedi o in bici, ma è decisamente più suggestivo scegliere di farsi accompagnare con una piccola barca.

© Italiaonline S.p.A. 2020Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

Cosa vedere a Senj, città costiera della Croazia settentrionale