Trekking nell’Abruzzo medievale, da Santo Stefano di Sessanio a Rocca Calascio

Alla scoperta dell'Abruzzo medievale in un percorso di trekking di 7 km adatto a tutti

Per dedicarsi al trekking non è necessario essere degli sportivi, basta dedicarsi costantemente a lunghe passeggiate. Questo il necessario requisito per chi volesse scoprire l’Abruzzo medievale.

Gli appassionati di trekking sono sempre alla ricerca di nuovi percorsi nei quali cimentarsi. Un modo per riconnettersi con la natura, restare in forma e al tempo stesso scoprire scorci e panorami da sogno. La prossima esperienza in calendario potrebbe essere in Abruzzo, cimentandosi all’avventura presso il Parco Nazionale del Gran Sasso e Monti della Laga.

Parco Nazionale del Gran Sasso

Un percorso non particolarmente impegnativo, che richiede però una certa dose di impegno da parte dei partecipanti. Erroneamente in molti accostano il concetto del trekking a quello di una semplice scampagnata. Seguire un percorso per chilometri, accettandone tutte le asprezze, vuol dire ritrovarsi a fare i conti con la resistenza del proprio fisico.

In questo caso chiunque volesse prendere parte al percorso resterà all’aria aperta per un tempo complessivo di 5 ore, nel corso delle quali ci saranno alcune pause. A organizzare il tutto è Abruzzo Wild, società creata da tre appassionati di montagna, Ferdinando, Emanuele e Stefano. Saranno loro ad accompagnare gli iscritti al percorso lungo il tragitto immersi tra il verde e le rocce.

Nello specifico si tratta di trekking ad anello, il che vuol dire seguire un percorso circolare nell’arco delle 5 ore previste, ritrovandosi infine al punto di partenza. Si partirà dal borgo di Santo Stefano di Sessanio, per poi dirigersi verso il castello di Rocca Calascio. Ci si ritroverà così ad attraversare le celebri lande del piccolo Tibet d’Abruzzo, ovvero Campo Imperatore. Si tratta di un vasto altopiano, tra i più grandi d’Italia, sito nel cuore del massiccio del Gran Sasso. È di origine glaciale e sa sorprendere i propri visitatori con un paesaggio inconfondibile. Ci si ritroverà immersi nel silenzio, ritrovando quella quiete che la quotidianità urbana troppo spesso ci nega. Dopo averne attraversato un tratto ci si dovrà impegnare in una dolce salita, raggiungendo così il castello di Rocca Calascio, inserito tra i 15 più belli al mondo dal National Geographic.

castello di Rocca Calascio

castello di Rocca Calascio

Un programma non particolarmente complesso, rivolto ad adulti e bambini abituati a camminare per lunghi tratti. Non è dunque necessario essere degli esperti ma per camminare in natura per 7 km è necessario non essere alla prima esperienza. Il tutto al costo di 20 euro per gli adulti e 10 per i bambini, con partenza alle 9 del mattino e conclusione del percorso alle 14.

Tibet d'Abruzzo

Tibet d’Abruzzo

Trekking nell’Abruzzo medievale, da Santo Stefano di Sessanio a ...