Le meraviglie del Cervino, tra grotte naturali e trekking

Alla scoperta del Cervino, tra percorsi di trekking e la grotta di ghiaccio più alta in Europa

Lo splendore del Cervino è in grado di ipnotizzare chiunque. E le telecamere di Linea Bianca ne hanno offerto un assaggio, tra grotte di ghiaccio e trekking.

Il noto programma con Massimiliano Ossini, Giulia Capocchi e Lino Zani ha fatto tappa in Valle d’Aosta, ed è andato alla scoperta dello splendore del Cervino. Partendo sulla vetta del Furggen, ha condotto gli spettatori attraverso gli splendidi panorami regalati dalla Valtournenche, per poi giungere in Val di Themes. Esplorazioni di vario genere, che arrivano a comprendere la grotta del Piccolo Cervino, davvero in grado di stupire chiunque col proprio fascino.

Cervino

Grotta di ghiaccio: perla delle Alpi

La grotta del Piccolo Cervino è uno dei luoghi più intriganti che le Alpi abbiano da offrire. Si tratta della grotta di ghiaccio più alta in Europa, essendo posta a ben quattromila metri. Avventurarsi fin qui è un’esperienza incredibile, che molti decidono di intraprendere per poi restare assolutamente appagati alla vista di questa creazione naturale, incastonata nel ghiacciaio del Klein Mattherhorn.

Ogni anno migliaia di turisti si avventurano nella grotta, raggiungibile grazie alla funivia, giungendo al Piccolo Cervino. Allo stesso modo è possibile giungervi dalla stazione, sfruttando una magnifica galleria di 50 metri scavata interamente nel ghiaccio vivo. Fantastici i giochi di luce che è possibile apprezzare nella grotta, posta a 15 metri di profondità, per una visita allietata da dolci musiche, atte a generare un generale stato magico.

Cervino - Grotta di ghiaccio

Conca di Cheneil: magia fuori dal tempo

Tanti i percorsi dedicati al trekking sul Cervino. Uno di questi, a pochi chilometri da Cervinia, conduce direttamente alla conca di Cheneil, raggiungibile unicamente a piedi, mettendo alla prova la propria resistenza. Si tratta della terrazza più nota tra quelle presenti sul crinale tra la Val d’Ayas e Valtournenche.

A turisti e locali è offerto un servizio gratuito, aperto 24 ore su 24. Si tratta dell’ascensore di arroccamento che parte da La Barma, dove poter comodamente parcheggiare la propria vettura, per poi giungere all’imbocco di Cheneil. Inutile dire però che avventurarsi a piedi è qualcosa di caldamente consigliato, per generare dei ricordi indelebili.

Trekking sul Cervino

Trekking sul Cervino

La gran balconata del Cervino è un percorso mozzafiato ad anello, posto al cospetto del Cervino, imponente con i suoi 4.478 metri. Fascino e timore s’intrecciano dinnanzi al gigante di roccia, meta ideale per ogni appassionato di alpinismo.

Un lungo itinerario conduce i viaggiatori attraverso la valle alpina della Valtournenche, che ha goduto negli ultimi anni di un particolare sviluppo. È un percorso particolarmente faticoso, questo, che non presenta però difficoltà tecniche. Ciò vuol dire che non è riservato ai soli esploratori esperti ma quasi a chiunqu: non ci sono scuse, dunque, questo è uno spettacolo da non perdere.

Cervino

Le meraviglie del Cervino, tra grotte naturali e trekking