5 continenti in 5 mesi: il giro del mondo è stato appena completato

Il suo nome è Zara Rutherford e dal 20 gennaio 2022 ha conquistato un nuovo Guinness World Record: è la più giovane pilota ad aver compiuto il giro del mondo

Il suo nome è Zara Rutherford e siamo certi che resterà nella storia, perché è suo il merito di aver compiuto un’impresa che ci ha fatto sognare, quella di girare il mondo intero. E lei lo ha fatto, da sola, attraversando 52 Paesi e 5 continenti a bordo di un velivolo ultraleggero.

Il 20 gennaio la diciannovenne, che si è guadagnata il primato di pilota più giovane ad aver completato il giro del mondo, è atterrata con il suo aereo sulla pista dell’aeroporto internazionale di Courtrai-Wevelgem, in Belgio, sancendo così la fine della sua missione. Ci sono voluti 155 giorni per completare il giro del mondo in solitaria, e Zara Rutherford ce l’ha fatta.

L’impresa di Zara Rutherford

Il viaggio di Zara Rutherford, è iniziato il 18 agosto del 2021 nelle Fiandre Occidentali, luogo dal quale la ragazza ha spiccato il volo. La missione, che inizialmente doveva durare solo tre mesi, era stata pianificata nel dettaglio. A causa dell’emergenza sanitaria in corso e delle condizioni meteorologiche sfavorevoli incontrate in Alaska, la giovane pilota si è vista costretta a restare nel Paese per tre settimane.

Risalita a bordo del suo velivolo Shark Ultralight, e seguendo un’andatura di circa 300 km/h, Zara Rutherford ha continuato il suo viaggio alla scoperta delle meraviglie del mondo, sorvolando il globo. Il viaggio è stato documentato dalla giovane pilota attraverso il suo sito web, ma anche sulle sue pagine Facebook e Instagram. Sola ma sempre in contatto con gli altri, per raccontare al mondo quella grande impresa di cui si è fatta carico.

Zara, che nella vita sogna di diventare un’astronauta, ha iniziato la scoperta del globo con un progetto ambizioso, quello di diventare la pilota più giovane a sorvolare il mondo. E lo ha fatto. Con tratte di circa 6 ore ha sorvolato gli oceani e i mari, le lande desolate e le capitali del mondo, passando per la Siberia e la Groenlandia. È stata anche in Honduras, in Arabia Saudita, in Myanmar e a New York. E dopo aver sorvolato il Medio Oriente e tornata in Europa per atterrare in Belgio. Durante il suo viaggio ha scelto soprattutto di scendere in aeroporti minori.

Ad aiutarla a compiere questa solitaria e straordinaria impresa c’è stato lo staff da terra e soprattutto suo padre che, ancora prima della partenza, ha supportato la figlia nella creazione di un’itinerario dettagliato e completo.

Chi è la più giovane pilota ad aver completato il giro del mondo

Nata il 5 luglio del 2002 a Bruxelles, Zara Rutherford è figlia del pilota professionista britannico Sam Rutherford e dell’avvocato belga Beatrice de Smet. Il sogno di volare oltre confine l’accompagna da sempre: la diciannovenne, infatti, sogna di diventare un’astronauta.

Ma prima di superare i confini del cielo, ha deciso di esplorare il mondo terrestre con un ambizioso obiettivo, quello di diventare la donna più giovane a circumnavigare il pianeta volando da sola. Il Guinness World Record femminile era stato dato a Shaesta Waez che a 30 anni aveva completato il volo intorno al mondo, mentre quello maschile porta il nome di Travis Ludlow, che a 18 anni ha compiuto la medesima impresa.

“Non solo spero di ridurre il divario di genere in aviazione e scienza, tecnologia, ingegneria e matematica (STEM), ma anche di incoraggiare le ragazze e le giovani donne a perseguire i propri sogni”, ha dichiarato Zara Rutherford sul sito web che ha tenuto traccia del suo viaggio.

La 19enne Zara Rutherford completa giro del mondo in ultraleggero

La 19enne Zara Rutherford completa giro del mondo in ultraleggero