Regno Unito: eliminata la quarantena per i turisti vaccinati

Ora è possibile entrare nel Regno Unito senza quarantena, se si è vaccinati. Ma il provvedimento non trova reciprocità in Italia

Ci sono novità sul fronte viaggi, per i turisti che hanno intenzione di recarsi nel Regno Unito: il Governo ha infatti annunciato la sua decisione di abolire la quarantena in ingresso per tutti coloro che sono vaccinati, un provvedimento valido per i cittadini degli Stati Uniti e dell’Unione Europea – con poche eccezioni.

Dopo una riunione di Governo, il premier Boris Johnson ha stabilito che chi si reca in Gran Bretagna dagli Usa e dall’Ue sarà trattato esattamente come un cittadino britannico, a patto che abbia ricevuto la doppia dose di vaccino nel suo Paese d’origine. Il provvedimento, che ha trovato ampio sostegno tra i lavoratori nel settore del turismo, arriva in un momento particolarmente delicato. Sebbene oltremanica i contagi siano in lieve calo, la diffusione della variante Delta deve far sì che le autorità tengano alta la guardia.

Il Regno Unito ha comunque deciso di allentare almeno in parte le restrizioni sui viaggi. Al momento, solo i cittadini britannici che sono stati vaccinati dal servizio sanitario inglese possono entrare nel Paese senza bisogno di effettuare la quarantena. Ma dal prossimo lunedì 2 agosto, con l’entrata in vigore del provvedimento annunciato proprio in queste ore, anche i cittadini Usa e Ue potranno viaggiare in Gran Bretagna senza obbligo di isolamento fiduciario.

I requisiti richiesti per evitare la quarantena in Inghilterra? Aver completato il ciclo vaccinale nel proprio Paese d’origine (con uno dei vaccini a doppia dose approvati dall’EMA o con il Johnson & Johnson, che è monodose) e sottoporsi ad un test prima di atterrare in Gran Bretagna, seguito da un secondo effettuato due giorni dopo l’arrivo. Il provvedimento sarà esteso a tutti i cittadini provenienti dagli Stati inseriti nella lista gialla, nella quale è inclusa anche l’Italia.

A fronte di questa improvvisa svolta nelle misure di sicurezza per viaggiare nel Regno Unito, molti Paesi Ue hanno deciso di reagire adottando provvedimenti similari nei confronti dei cittadini provenienti d’oltremanica. L’Italia, tuttavia, non ha aderito a questa iniziativa, rinunciando – almeno per il momento – alla reciprocità. Il nostro Governo non ha infatti ancora riconosciuto la validità dei vaccini effettuati in Gran Bretagna.

Chiunque, proveniente da questo Paese, voglia fare ingresso in Italia deve compilare il Passenger Locator Form, sottoporsi a tampone molecolare o antigenico nelle 48. ore precedenti il suo arrivo ed effettuare (a prescindere dall’esito del test) un periodo di quarantena di 5 giorni. Al termine dell’isolamento, è necessario sottoporsi ad un secondo test e, solo in caso di esito negativo, interrompere la quarantena.

© Italiaonline S.p.A. 2021Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

Regno Unito: eliminata la quarantena per i turisti vaccinati