Tra lavatoi, fontane e ruscelli i presepi sull’acqua prendono vita: è magia

Sessantasei presepi animeranno gli antichi lavatoi, le fontane e i ruscelli di Crodo e delle sue frazioni dando vita a un percorso incantato

Foto di Sabina Petrazzuolo

Sabina Petrazzuolo

Lifestyle blogger

Una laurea in Storia dell’arte, un master in comunicazione e giornalismo e una vocazione per la scrittura, scova emozioni e le trasforma in storie.

Si avvicina il periodo più incantato dell’anno, quello fatto di luci e colori, di alberi e mercatini, di tradizioni antiche e straordinarie che vengono perpetuate da secoli. E quale occasione migliore, se non quella del Natale, per mettersi in viaggio e per raggiungere tutte quelle destinazioni che si accendono di magia durante l’Avvento?

I luoghi da esplorare sono tantissimi e tutti sono destinati a meravigliare. Tuttavia non c’è bisogno di allontanarsi poi così tanto perché anche il nostro Paese si è appropriato di tutta una serie di riti e di usanze che celebrano in maniera straordinaria lo spirito del Natale.

Così fa Crodo, un delizioso centro abitato popolato da poco più di 1.000 anime incastonato nella suggestiva Valle Antigorio, in Piemonte, che insieme alle sue frazioni sta per portare in scena tutta la magia dei presepi sull’acqua dando vita a un percorso en plein air tra fontane, ruscelli e antichi lavatoi. Ecco le date e i dettagli di un appuntamento imperdibile.

Benvenuti a Crodo, dove la magia prende vita

Molto più di un evento natalizio, quella di Crodo è una vera e propria esperienza da vivere e da condividere, una delle più originali e affascinanti di tutto lo Stivale. Presepi sull’acqua, questo il nome della manifestazione giunta alla sua nona edizione, è un appuntamento davvero imperdibile che incanta la vista e riscalda il cuore.

Come il nome stesso suggerisce, l’evento prevede la realizzazione di presepi sull’acqua, sessantasei per l’esattezza, che animeranno i lavatoi, le fontane e i ruscelli dell’intera Valle Antigorio per tutto il mese di dicembre. A realizzarli sono stati centinaia di volontari, uomini e donne, che negli scorsi mesi si sono dedicati alla creazione di composizioni artistiche che inscenano la Natività, tra tradizione e sperimentazione.

Tutti i presepi hanno come comune denominatore l’elemento dell’acqua e questo non è un caso. Nel territorio alpino, infatti, l’acqua è fondamentale, non solo per l’industria idroelettrica, ma anche per le bevande. In questo territorio, infatti, è nato il celebre analcolico biondo che ha portato il nome di Crodo in tutto il mondo. Ecco che così i ruscelli, le fontane e gli antichi lavatoi della Valle Antigorio sono stati trasformati nella scenografia naturale di uno show immobile e suggestivo.

I presepi si trovano su antichi lavatoi, fontane e ruscelli
Fonte: Ph. Marco Benedetto Cerini
I presepi si trovano su antichi lavatoi, fontane e ruscelli

Presepi sull’acqua: le date e il percorso

A partire dal 2 dicembre 2023, e fino al 7 gennaio 2024, sarà possibile ammirare i presepi sull’acqua di Crodo e delle sue frazioni. Per l’occasione è stato messo appunto un percorso straordinario, fatto di magia e suggestione, da attraversare a ogni ora del giorno e della sera, quando le luci dei presepi si accendono e illuminano tutto di magia.

L’itinerario attraversa le strade, i sentieri e le mulattiere di Crodo che portano fino ai 1.200 metri d’altitudine dell’Alpe Foppiano. Il percorso può essere intrapreso a piedi oppure in automobile in alcuni suoi tratti. Una vera e propria caccia al presepe che invita le persone a contemplare le creazioni sacre e artistiche. Per l’occasione sarà possibile partecipare anche a escursioni guidate insieme ad accompagnatori naturalistici e scoprire così le meraviglie naturali che fanno da sfondo ai presepi sull’acqua.

Presepi sull'acqua, una manifestazione magica e imeprdibile
Fonte: Ph. Marco Benedetto Cerini
Presepi sull’acqua, una manifestazione magica e imperdibile