Art Nouveau Week 2024, viaggio nel Liberty italiano

Dall’8 luglio a fino al 14 in tutta Europa torna l’Art Nouveau Week, una settimana che permette di scoprire incredibili meraviglie spesso chiuse al pubblico

Foto di SiViaggia

SiViaggia

Redazione

Il magazine dedicato a chi ama viaggiare e scoprire posti nuovi, a chi cerca informazioni utili.

A partire dall’8 luglio a fino al 14 dello stesso mese in tutta Europa torna l’Art Nouveau Week, una settimana dedicata a questa affascinante corrente culturale e artistica di inizio Novecento. Ciò vuol dire che anche nel nostro Paese sono previsti interessanti appuntamenti, che per l’edizione del 2024 si coniugheranno al filo conduttore della “felicità”. Scopriamoli insieme.

Art Nouveau Week 2024

Durante le giornate dell’Art Nouveau Week del 2024 verranno celebrati gli autori di questo elegante movimento, come Gustav Klimt, Alphonse Mucha e Giuseppe Sommaruga, grazie a tantissimi diversi appuntamenti e attività promosse e in parte organizzate dall’Associazione Italia Liberty e curate da Andrea Speziali insieme a un comitato scientifico e d’onore.

Visite guidate, convegni e grandi tour, con il patrocinio del Ministero della Cultura, dell’ENIT e Comune di Palermo, aspettano i visitatori in tutto il territorio nazionale, dove si valorizzeranno i monumenti realizzati secondo i dettami di questo raffinatissimo stile.

Vi basti pensare che saranno oltre 100 gli edifici aperti al pubblico, strutture che solitamente non sono accessibili, che andranno a creare una rete diffusa e una “mostra a cielo aperto” con quaranta percorsi di visite guidate giornaliere: in totale sono 200 le città coinvolte, per mostrare al pubblico la ricchezza culturale dell’Art Nouveau del nostro Paese e in tutta Europa.

L’Art Nouveau di Palermo e Catania

Palermo è la città che ospita il ciclo internazionale di conferenze L’architettura e le Arti a Palermo nel periodo Liberty. Capofila di questa edizione, sono organizzate visite guidate programmate ( giovedì 11, sabato 13 e domenica 14 luglio) in città alla scoperta degli edifici con decorazioni moderniste, mentre il ciclo di conferenze suddiviso in tre giornate si terrà in diversi luoghi: dal celebre ed esclusivo Hôtel Villa Igiea (12 luglio ore 15:30), presso la sala della sede Confcommercio (10 luglio ore 15:30) e al Museo Archeologico Regionale Antonino Salinas (13 luglio ore 9:30).

L’itinerario per conoscere il capoluogo siciliano si snoda tra il centro storico e le residenze borghesi della Via Dante. Si visiteranno il Villino Favarolo, oggi museo della fotografia di Palermo e il Villino Florio, capolavoro del Liberty siciliano.

Catania vede un appuntamento straordinario presso la sua Villa Ardizzone, dimora storica dei primi del ‘900, situata in un viale caratterizzato dalla presenza di numerosi edifici in stile Liberty. Tale meraviglia aprirà i cancelli al pubblico martedì 9 luglio alle 19:00 e giovedì 11 luglio alle 19:00, con una visita guidata all’interno della dimora.

Villa Ardizzone, Catania
Fonte: Proprietà dell’immobile
Un dettaglio della Villa Ardizzone

L’Art Nouveau di Milano

Milano è la nostra Capitale del Liberty, e il merito è soprattutto per le opere di Giuseppe Sommaruga. Per questo motivo, sono previste visite presso il Palazzo Castiglioni, con le facciate appena restaurate e tornate a risplendere nella loro originalità, alla Stazione Centrale e alla Casa Campanini con la visita di androne, cortile e scale.

Ma non è tutto, perché in programma ci sono persino visite anche alla Farmacia Santa Teresa, alla Villa Romeo Faccanoni di Sommaruga e anche degli itinerari nella città ideale di Crespi d’Adda (Bergamo). Nel dettaglio:

  • Giovedì 11 luglio, ore 19:00: il villaggio operaio di Crespi d’Adda;
  • Venerdì 12 luglio, ore 10:30: la Stazione Centrale di Milano e i suoi dintorni;
  • Venerdì 12 luglio, ore 18:00: il Liberty nel cuore di Milano: non solo residenza;
  • Sabato 13 luglio, ore 10:30: il Liberty a Porta Venezia: alta borghesia, bagni pubblici e floreale;
  • Domenica 14 luglio, ore 10:30: il Liberty a Porta Vercellina: la borghesia si trasferisce in periferia.

Ma non è tutto, perché presso i Musei Civici di Monza si celebrerà il 157esimo anniversario della nascita dell’architetto Giuseppe Sommaruga, che ricorre proprio l’11 luglio.

Gli altri appuntamenti in tutti Italia

Meraviglie dall’Art Nouveau anche a Rimini e in particolare presso il Tempio Malatestiano dove scoprire gli angeli musicanti e i putti che si stagliano contro il fondo azzurro scolpiti da Agostino di Duccio. Sempre in Emilia-Romagna appuntamento presso i Musei di Arte Povera e del Disco d’Epoca all’interno del Palazzo Ripa-Marcosanti di Sogliano al Rubicone.

Tempio Malatestiano, Rimini
Fonte: Getty Images
Il bellissimo Tempio Malatestiano di Rimini

Un patrimonio incredibile è anche quello della Sardegna, in particolare della città di Sassari dove partecipare a un appuntamento dedicato alla moda e alla creatività femminile nell’Italia del primo Novecento, a una passeggiata alla scoperta dei monumenti funebri in stile Liberty presso il Cimitero Monumentale, e a una lettura di testi dell’epoca tra le meraviglie del Parco di Monserrato.

Poi ancora L’Aquila dove ci saranno ben sei eventi, che prevedono passeggiate al cimitero monumentale e nel centro storico, ma anche convegni sul cinema e sulla donna nella Belle Époque. In Puglia si segnalano le visite guidate della città di Bari tra pietre e pitture, mentre a da non perdere è una visita alla Villa Zanelli, uno dei più significativi capolavori di stile Liberty in Italia (più precisamente a Savona), che dopo vent’anni di degrado è tornata ad essere il capolavoro che è.

Insomma, l’Art Nouveau Week 2024 è davvero ricca di eventi imperdibili e a cui partecipare per (ri)scoprire alcuni gioielli incantevoli del nostro affascinante Paese.