Meteo: irruzione artica in arrivo sull’Italia

Aria fredda di origine polare è in rapida discesa dall'artico scandinavo e si sta dirigendo verso le nostre regioni meridionali

Sta per arrivare il gelo sull’Italia. Dell’aria fredda di matrice polare è in rapida discesa dall’artico scandinavo e si sta dirigendo verso le nostre regioni meridionali. Nel corso del weekend si assisterà, quindi, a un repentino calo termico e all’arrivo della neve fino a basse quote.

Se venerdì la giornata sarà ancora soleggiata, il bel tempo ha le ore contate. Le prime nubi si faranno presto vedere a partire dal Veneto e dall’Emilia Romagna, per poi scendere alle Marche, all’Abruzzo e lungo l’Appennino dove si assisterà a rovesci e a neve fino agli 800 metri.

Entro sabato il maltempo avrà raggiunto il Sud, in particolare il Molise e la Puglia con temporali e nevicate fino 800-900 metri. Le temperature, a questo punto, saranno già crollate, sfiorando appena i 5°C.

Sarà domenica la giornata peggiore per le nostre regioni meridionali. La quota neve scenderà, infatti, fino ai 300 metri di altitudine, dalla Campania alla Basilicata, e pioverà in pianura.

Bello, invece, al Nord, anche sulle Alpi e le Prealpi, dove gli sciatori potranno godersi le piste innevate sotto un bel sole.

Fortunatamente il gelo artico non durerà molto. Soprattutto non riuscirà a rovinare la notte di Capodanno. La settimana prossima ed entro il 31 dicembre un’alta pressione di origine sub tropicale salirà verso il Mediterraneo e quindi sull’Italia, scacciando l’irruzione fredda dei giorni precedenti.

Resterà qualche residuo di maltempo all’estremo Sud e in Sardegna, che potrebbero essere interessate da un po’ di nuvolosità irregolare e da qualche fenomeno nell’arco della giornata del Primo gennaio 2020. Anche le temperature, grazie alla massa d’aria afro-mediterranea, tenderanno a risalire riportandosi sopra media su gran parte delle regioni.

© Italiaonline S.p.A. 2020Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

Meteo: irruzione artica in arrivo sull’Italia