Vinci, il borgo di Leonardo, set della fiction Tv

È nel borgo in cui il Genio di Da Vinci è nato che sono state girate alcune scene della fiction Tv RAI "Leonardo"

Leonardo da Vinci è nato nel borgo di Vinci, in provincia di Firenze nel 1452. Situato nel Nord della Toscana, questo borgo, che oggi vanta la Bandiera arancione, sorge sulle pendici del Montalbano, una zona collinare ricca di uliveti e di vigneti, ancora poco battuta dal turismo di massa.

Ed è nel borgo in cui il Genio di Da Vinci è nato che sono state girate alcune scene della fiction Tv RAI “Leonardo”, con Aidan Turner. La sua vita e la sua storia sono da sempre avvolte dal mistero. Per questo motivo non stupisce la scelta di sfruttarne l’aura per dare vita a una serie thriller, una vera e propria indagine in costumi rinascimentali.

Tutto ruota attorno a un capolavoro perduto, “Leda col cigno”, un dipinto che si è perso e di cui rimangono tracce solo negli studi di Leonardo, nelle copie dei suoi allievi e nell’omaggio dipinto da Raffaello. Nella fiction, il quadro si lega alla figura di Caterina da Cremona, la migliore amica di Leonardo, nonché sua musa. Ma nella realtà, la donna è esistita davvero? E qui è il mistero da sciogliere.

Per ripercorrere la vita di Leonardo (e anche i luoghi della serie Tv) a Vinci si può visitare il museo leonardiano, ospitato nel Castello dei conti Guidi, una mirabile fortificazione medievale risalente all’XI secolo, visitato ogni anno da 130mila persone facendone uno dei musei più importanti e frequentati della Toscana, e nella Palazzina Uzielli, che ospita una grande collezione delle sue invenzioni, ma anche la Biblioteca leonardiana e il Museo Ideale Leonardo da Vinci

Vinci è tra le località più famose di questa zona della Toscana, ma il Montalbano comprende diversi Comuni, meno noti ma non meno degni di nota. Ci sono, per esempio, Serravalle Pistoiese, Monsummano Terme, Cerreto Guidi, Larciano, Lastra a Signa, Lamporecchio, Quarrata, Tizzana, Carmignano, Montemagno, Poggio a Caiano, Signa, Montelupo Fiorentino, Capraia e Limite.

Il paesaggio tutt’intorno qui è bellissimo. Le colline sono delle distese infinite di vigneti e uliveti, tanto che il territorio è attraversato dalla “Strada del vino e dell’olio del Montalbano” che si snoda lungo l’Appennino tosco-emiliano.

Le colline sono anche luogo di ville, borghi, castelli, vestigia etrusche, pievi e chiese e antiche riserve di caccia, come il Barco Reale, tra i primi esempi di “riserva naturale” creata dall’uomo, ma anche di località termali, come Monsummano Terme, frequentate sin dai tempi dei Romani.

Questa zona, che si estende tra le colline delle province di Firenze, Pistoia e Prato, è attraversata anche da una fitta rete di percorsi escursionistici e ciclabili che consentono di raggiungere il crinale a circa 600 metri di altitudine e di esplorare ogni angolo di questa straordinaria area naturale nel cuore della Toscana, raggiungendo località immerse nel verde, siti archeologici e boschi antichissimi, come, per esempio, il lecceto di Pietramarina.

Resa celebre dai dipinti di Leonardo da Vinci, capita, girando, di riconoscerne i luoghi e i profili di quei quadri esposti nelle sale dei più prestigiosi musei del mondo.

vinci-location-serie-tv-leonardo

Vinci, il borgo dove è nato il Genio di Leonardo

© Italiaonline S.p.A. 2021Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

Vinci, il borgo di Leonardo, set della fiction Tv