Le migliori località sciistiche nei dintorni di Milano

Le immediate vicinanze di Milano offrono una vasta scelta di impianti sciistici adatti a principianti e non. Ecco le località da non perdere

Con la sua posizione strategica, si può dire che Milano è un punto di partenza privilegiato se si vogliono caricare gli sci e la famiglia in macchina per trascorrere settimane bianche indimenticabili o anche un semplice weekend sulla neve. Incorniciata dalle alpi, la città di Milano si trova a distanza ideale da numerose e frequentatissime località sciistiche, alcune esclusive e dall’aura internazionale, altre più appartate, tranquille ed estremamente familiari. Nonostante le differenze, queste località sciistiche hanno tutte due cose in comune: esaudiranno tutti i vostri desideri di sci, di neve e di relax, e non distano più di 220 km da Milano.

Le località sciistiche vicino a Milano

Nel limite delle 3 ore e mezza di macchina, che però per alcune località sono assolutamente ripagate, ecco le più belle località per sciare vicino a Milano che vi regaleranno un’indimenticabile vacanza sulla neve. Dal Piemonte alla Svizzera Italiana e Tedesca, dalle famigliari e vicinissime valli lombarde, come l’imprescindibile Valtellina, fino alle Dolomiti trentine del Brenta e le alpi dell’Adamello.

Sestriere

La Via Lattea è uno dei comprensori sciistici più grandi d’Italia e comprende le celebri località di Sestriere, Sauze d’Oulx, Oulx, Cesana, Pragelato, Claviere, Sansicario e, appena oltre il confine, la francese Montgenevre. A meno di 3 ore da Milano (230 km circa), gli impianti contano complessivamente oltre 200 piste, la maggior parte delle quali classificate come rosse, per circa 400 km totali.

Adatte dunque a sciatori di livello intermedio, il comprensorio offre però anche molte piste nere e sfide interessanti per gli sciatori più esperti, specie quelle del Sestriere. Tra questi paesaggi mozzafiato è possibile anche sciare fuoripista. Le piste della Via Lattea hanno ospitato le Olimpiadi Invernali di Torino 2005. Tra tutte le località del comprensorio, Sestriere è senza dubbio la più famosa, persino dell’intero Piemonte e sicuramente tra le più famose d’Italia. Insieme alle 5 piste nere che coprono un percorso di 20 km totali, spicca certamente la pista Kandahar Banchetta, lunga 3 km. per 900 m. di dislivello. Protagonista della discesa libera maschile alle Olimpiadi del 2006, è anche possibile farla in notturna.

Alagna Valsesia

La parte più settentrionale del Piemonte, al confine con la Valle d’Aosta e con la Svizzera, è universalmente conosciuta per i suoi spettacolari scorci da cartolina sulle cime coperte da nevi perenni e, ovviamente, per i loro impianti sciistici, sui quali domina incontrastata la vista mozzafiato sul Monte Rosa, la vetta più alta del Piemonte e seconda in Italia, splendido in ogni ora del giorno, soprattutto al tramonto, quando assume la sua leggendaria colorazione.

Alagna Valsesia è un borgo davvero incantevole e senza dubbio rappresenta una meta ideale da raggiungere partendo da Milano, in quanto dista solo 150 km per circa 2 ore e mezza di viaggio. La funivia porta fino a punta Indren, a oltre 3000 m. di quota, dove non ci sono piste battute e i freeriders possono così ritrovare la loro dimensione ideale. Le piste dedicate allo sci alpino, del resto, sono tutte splendide e panoramiche. Insieme a quelle della val d’Ayas e della valle di Gressoney formano il comprensorio sciistico Monterosa Ski.

Acquarossa

Le località sciistiche disseminate nelle cosiddette valli Ambrosiane del canton Ticino (Blenio, Leventina e Rivera) sono caratterizzate da una dimensione davvero a misura d’uomo. Poco affollate, appartate, spesso a conduzione famigliare. Un luogo ideale per tranquille vacanze sulla neve insieme a tutta la famiglia. Acquarossa è una rinomata località sciistica e termale compresa all’interno del comprensorio sciistico di Nara-Leontica, nella valle di Blenio. Raggiungibile in appena 2 ore di macchina (140 km) da Milano, offre a sciatori di tutte le età ed esperienza 30 km di piste dedicate allo sci alpino, servite da 5 differenti impianti di risalita.

Le acque curative delle terme di Acquarossa, infine, note sin dalla seconda metà del Settecento, sgorgano a una temperatura di circa 25°C da tre differenti sorgenti (Albergo Terme, Satro Centrale e Fonte Brenno) e vengono utilizzate soprattutto, insieme ai prodigiosi fanghi, per la cura di reumatismi, asma bronchiale, malattie ginecologiche e delle pelle.

Saint-Moritz

Affacciata sull’omonimo lago nel canton Grigioni, la popolarissima ed esclusiva Saint-Moritz dista 3 ore esatte di macchina da Milano (170 km) e ha più volte ospitato le olimpiadi Invernali e i campionati del mondo di sci Alpino. La vasta offerta dedicata a tutti gli appassionati di sport invernali comprende anche piste per bob, slittino e skeleton, tornei di polo sul lago ghiacciato, corse di cavalli, impianti di risalita all’avanguardia, e alcune tra le piste più famose d’Europa, come la Corviglia e la Suvretta.

Anche Saint-Moritz è famosa non solo per lo sci e per la neve, ma anche per le sue famose sorgenti termali, capaci di ritemprarci completamente dopo le nostre avventure sulla neve. Meta ideale dunque per trascorrere un’indimenticabile e iconica settimana bianca. Mentre siete in zona merita una visita il museo Segantini, riconosciuto come la più importante e completa raccolta al mondo di opere del celebre pittore trentino Giovanni Segantini (1858-1899), uno dei massimi esponenti del divisionismo.

Piani di Bobbio

Senza nulla da invidiare alla sua sorella “maggiore”, la Valtellina, la Valsassina dista appena 70 km da Milano ed è una meta estremamente familiare e facile da raggiungere. Scenari montani altamente suggestivi uniti a piste di media difficoltà, permettono di godersi la neve insieme a tutta la famiglia.

Ne è un perfetto esempio il comprensorio sciistico dei Piani di Bobbio, poco sopra la graziosa località di Barzio, uno degli impianti sciistici più frequentati della regione. A circa 700 metri di quota gli appassionati di sci possono cimentarsi con ben 35 km di piste per lo sci alpino e 7 km. di piste per il fondo.

Ponte di Legno

All’estremità settentrionale della val Camonica, a 3 ore di macchina da Milano (170 km), l’antico borgo di Ponte di Legno è diventato negli anni il fulcro di uno dei più vasti e frequentati comprensori sciistici della Lombardia.

A 258 m. di quota ai piedi del passo del Tonale, del Gavia e del massiccio montuoso di Ortles-Cevedale, questa rinomata località sciistica vanta dispone di circa 100 km di piste per lo sci alpino di vari livelli di difficoltà servite da ben 30 impianti di risalita e circa 40 km di piste per lo sci di fondo. Durante il vostro soggiorno non perdetevi la graziosa chiesetta della Santissima Trinità (1685) e la chiesa trecentesca di Sant’Apollonio, in località Plampezzo, con all’interno alcuni affreschi quattrocenteschi attribuiti al pittore bergamasco Giovanni da Volpino.

Bormio

Al centro delle alpi lombarde si estende la Valtellina, dove si trovano alcune tra le più rinomate e conosciuti stazioni sciistiche della Lombardia, oltre a interessanti mete termali. Bormio è senza dubbio il fiore allocchiello delle località sciistiche lombarde e di tutta Italia, la cui fama si suddivide equamente tra le sue secolari terme (Bagni Vecchi, Bagni Nuovi e il loro parco termale) e le sue famose piste da sci, 50 km di piste da discesa e 10 km per il fondo, che nel 2005 ha ospitato anche i Mondiali di sci.

Nel cuore del parco Nazionale dello Stelvio, a 3000 m. di altitudine, Bormio dista circa 200 km da Milano (3 ore di macchina): un vero paradiso per sciatori esperti e non.

Madonna di Campiglio

A nord del lago di Garda si aprono gli scenari prealpini del Trentino, dalle valli Giudicarie fino alle Dolomiti del Brenta e alle alpi dell’Adamello e della Presanella. Madonna di Campiglio è una delle località turistiche più rinomate di tutta Italia ed è conosciuta anche come la “Perla delle Dolomiti”. Da Milano dista circa 220 km, percorribili in circa 3 ore e mezza di macchina, ma ne vale davvero la pena. Nella tranquilla val Rendena, con i suoi boschi silenziosi e gli antichi borghi, si trova infatti il comprensorio sciistico più esteso del Trentino, lo Skirama Dolomiti: 160 km di piste e 60 impianti di risalita, ottimamente collegati con le piste di Pinzolo e di Folgarida-Marilleva con una recente cabinovia.

Partendo dalla località Patascoss, a 1.700 m. di quota, ci si può cimentare con alcune delle più famose piste di Madonna di Campiglio: l’avventurosa Dolomitica e le 3 piste dove si svolge l’antica gara detta “3-Tre” (Tre gare nel Trentino): Canalone, Miramonti e FIS 3Tre.

Dove sciare vicino a Milano

Bormio, una delle località sciistiche vicine a Milano

© Italiaonline S.p.A. 2021Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

Le migliori località sciistiche nei dintorni di Milano