Carinzia: come raggiungerla e quali attrazioni non lasciarsi sfuggire

Alla scoperta della regione austriaca più meridionale, tra laghi, montagne e castelli

Situata nella parte meridionale dell’Austria, la Carinzia è una delle zone montane più interessanti delle Alpi orientali.
E’ bella in tutte le stagioni dell’anno, sia in primavera/estate, quando è possibile godere di campeggi nella natura, fare salutari passeggiate nei boschi e tra le caratteristiche forre (gole incassate nella roccia frastagliata dai torrenti) e divertirsi facendo sport acquatici in uno dei bellissimi laghi di questa regione austriaca, sia di inverno, quando le montagne carenziane si trasformano in emozionanti piste da sci.

Insomma, le cose da fare sono veramente tante e i posti da vedere numerosissimi. Qui di seguito, le informazioni essenziali su come raggiungere la Carinzia ed un breve elenco delle cose da non lasciarsi sfuggire se si decide di programmare una vacanza in questa regione.

Come arrivare in Carinzia
La Carinzia è raggiungibile in aereo, con voli da varie città europee diretti all’aeroporto Kärnten di Klagenfurt.
Si raggiunge facilmente in auto, seguendo l’autostrada A4 oltre Mestre, fino a Palmanova, e imboccando la A23 per Udine/Tarvisio/Villach; è, infine, possibile raggiungerla a bordo degli Intercitybus da Venezia.

Cosa vedere in Carinzia
Arrivati sul posto, il consiglio è di non lasciarsi sfuggire:

Villach
Situata ai confini italiani e sloveni, attraversata dal fiume Drava, è la classica città alpina. Bellissime l’immensa piazza denominata Hauntplaz e la Chiesa di S. Jakob.
Poco lontano, il Museo cittadino (Stadtmuseum) custodisce alcune opere di Paracelso.
Caratteristici i localini dove bere qualcosa di caldo e fare uno spuntino.

Lago Ossiak
Con un perimetro di quasi 27 chilometri, percorribili in bicicletta, è uno dei laghi più estesi della Carinzia. Le sponde di questo lago sono costellate da tipiche casette austriache.
Luogo pittoresco con un magnifico scenario naturale: lago e verde.

Forra Tscheppaschlucht
Bellissima questa gola naturale che, tra ponticelli di legno e fiori rari, conduce il visitatore alle fragorose cascate Tschaukofall, alte circa 26 metri.

Castello di Hochosterwitz
Arroccato su un altura, sbarrata da 14 portoni, questa fortezza medievale è raggiungibile anche con una comoda funicolare. Oltre all‘interessante museo, nel castello si può osservare il mondo dell‘artigianato medievale.

Ghiacciaio Mölltal
Chi è in Carinzia da aprile ad ottobre non puo’ non recarsi al Ghiacciaio Mölltal. Qui, ad un’altitudine di 2.200 metri sopra il livello del mare, si può sciare, prendere il sole, fare snowboarding e mangiare nel ″Palazzo di Ghiaccio″, ristorante panoramico fatto di vetro.

 

Immagini : Depositphotos

Carinzia: come raggiungerla e quali attrazioni non lasciarsi sfug...