Quali sono le migliori terme dell’Emilia Romagna

Da Salsomaggiore a Tabiano, da Monticelli a Rimini le località termali dove rimettersi in forma e rilassarsi

Sono ben 25 i centri termali nelle provincie della regione Emilia Romagna, dove provare i benefici di una vacanza benessere alle terme (VIDEO: Le cure termali) e nella natura tra mare, montagna e dolci colline. Ecco dieci strutture termali:

Terme di Salsomaggiore
(Parma)
Le acque salsobromoiodiche, erano conosciute e usate già in passato per le proprietà antinfiammatorie, riabilitative e rigeneratrici. Non bastano bagni, fanghi caldi e inalazioni ma si possono scegliere trattamenti estetici e percorsi benessere.

Terme di Tabiano (Parma)
Sono specializzate nella prevenzione e nella cura dei disturbi respiratori di adulti e bambini, con acque sulfuree tra le più ricche di zolfo in Europa. Presso il centro benessere T-Spatium sono proposti pacchetti di bellezza, benessere e relax.

Terme di Monticelli (Parma)
Comprensorio termale all’avanguardia nel panorama italiano, che può vantare sette centri specializzati. Nuove grandi piscine termali coperte e il centro Benessere. Le acque sono salsobromoiodiche e sulfuree. La struttura consente è ideale per una vacanza benessere di tipo completo.

Terme della Salvarola (Modena)
Ai reparti dedicati alle cure termali si affianca Balnea, un Centro Benessere di 2300 mq: piscine termali con diverse temperature, idromassaggi e giochi d’acqua.

Terme Felsinee (Bologna)
700 mq di piscine divise in tre tipologie, diverse per forma, dimensioni e profondità. Ci sono reparti specializzati per cure inalatorie e riabilitative.

Terme di Punta Marina (Ravenna)
Di grande efficacia per la cura delle infiammazioni dell’apparato respiratorio, osteoarticolare e ginecologico, sono all’avanguardia per i trattamenti di benessere ed estetici.

Terme di Riolo (Ravenna)
Lo stabilimento termale, in perfetto stile Liberty, è circondato da un parco con alberi secolari e offre servizi curativi, antichi rituali di bellezza, benessere psicofisico.

Terme di Castrocaro (Forlì-Cesena)
Lo Stabilimento Termale è dotato di piscine con idromassaggio, idropercorso vascolare e di moderni reparti dedicati ai bambini.

Rimini Terme (Rimini)
L’unico stabilimento termale dell’Emilia Romagna che utilizza acqua di mare e termali. Offre servizi di terme e fisioterapia, benessere e SPA.

Riccione Terme (Rimini)
Il segreto è nelle 4 fonti di acqua termale: sulfuree-salso-bromo-iodiche-magnesiache, con la loro unica ed armoniosa alchimia di preziosi elementi.

Quali sono le migliori terme dell’Emilia Romagna