Spiagge per nudisti: le regole da sapere

Regole spiagge per nudisti: informazioni utili su come praticare il naturismo sulle spiagge durante le vacanze senza mancare di rispetto agli altri bagnanti

Per stabilire le regole per le spiagge di nudisti bisogna affidarsi al buon senso, soprattutto perché in Italia non esiste una legge ben precisa che descriva queste particolari situazioni. Innanzi tutto bisogna tenere presente che nelle spiagge per nudisti è assolutamente vietato fare sesso e compiere atti di natura sessuale. Per i nudisti il corpo sta bene libero da ogni restrizione ma non si deve cadere nella volgarità sennò se ne oscura la bellezza naturale che possiede. Naturismo significa libertà di esprimersi in modo naturale come siamo stati creati.

Agli uomini è consigliato non disturbare le donne sole che si trovano in spiaggia, perché anche se praticano il naturismo non è detto che si trovino lì per fare nuove conquiste o lasciarsi corteggiare e a tutti è consigliato non scattare foto, a meno che sia espressamente richiesto da qualcuno, proprio per non invadere la privacy delle altre persone. I nudisti inoltre devono rimanere nelle aree a loro accessibili, senza valicare questi confini. Non è detto infatti che i bagnanti classici approvino tale stile di vita e possono infastidirsi alla vista di persone completamente nude.

Attualmente le zone dove si pratica il naturismo abbastanza frequentemente sono l’Australia, l’Austria, la Croazia, La Danimarca, la Francia, la Nuova Zelanda, l’Olanda, la Spagna, la Svezia e la Norvegia. In Italia si segnalano le spiagge di Capocotta, nel comune di Roma e del Lido di Dante in Emilia Romagna . Ai naturisti si consiglia di non lasciare rifiuti in giro, soprattutto perché spesso le aree a loro destinate non sono attrezzate con stabilimenti balneari e gli approvvigionamenti devono essere portati da casa. Questa è una buona norma di comportamento che dovrebbero osservare tutti quelli che frequentano spiagge selvagge e isolate.

Molte persone pensano che praticare il naturismo sia una questione di esibizionismo, D’altro canto la pensano allo stesso modo i nudisti che vedono bagnanti con costumi griffati. Pertanto è necessario rispetto reciproco per le proprie idee personali e per il proprio stile di vita. Infatti i nudisti non si preoccupano certo di mostrare un fisico non ben scolpito, perché le loro motivazioni a spogliarsi non dipendono certo da un fattore estetico. Uno dei pregiudizi principali riguardo il fatto che tante persone pensino che lasciare scoperti i genitali sia pericoloso.

Spiagge per nudisti: le regole da sapere