Vacanze in bicicletta: 5 itinerari in Europa

Una raccolta degli itinerari europei più affascinanti e conosciuti da percorrere in bici

Oggi sono davvero numerosi gli itinerari in Europa che possono essere percorsi in bici. Paesaggi straordinari, scorci mozzafiato e vento nei capelli, hanno fatto di questo mezzo una valida alternativa per viaggiare. Un viaggio lento, al ritmo della terra e della natura, per ritrovare una pace interiore dettata dai chilometri e dalla bellezza del mondo. Uno dei percorsi più famosi da percorrere anche in bici è il Cammino di Santiago de Compostela. Il cammino francese, adatto soprattutto in primavera o autunno grazie ad un clima più favorevole, parte dai Pirenei per arrivare in Galizia, passando per la Navarra, la Rioja e La Castilla y Leon, attraverso boschi, strade, tratturi e paesaggi incantevoli. Altrimenti è possibile percorrere il cammino del Nord che dai Paesi Baschi arriva in Galizia passando per la fascia costiera del nord, con un clima più ventilato e fresco, adatto in estate.

Vicino alla calda Spagna vi è il Portogallo che propone l’Ecovia Litoral in Algarve. Un meraviglioso itinerario a partire da Capo San Vincente fino ai confini con la Spagna di 220 km, dove è facile lasciarsi stuzzicare dai sapori del mare, da brevi soste per un dolce riposo su una magnifica spiaggia o un bel tuffo nell’Oceano. Anche la Francia offre diversi percorsi ciclabili, per tutti gli amanti della bici. Degna di nota è l’Avenue Verte che collega Parigi a Londra. Inaugurata da poco, è già diventata famosa poiché di facile percorrenza. Partendo da Parigi si passa per l’Ile de France e si arriva in Normandia, dopo aver superato il canale della Manica si inizia in mezzo ai campi del Sussex per arrivare a Londra. 400 km di boschi secolari, campi e parchi lungo le linee ferroviarie ormai in disuso.

Norvegia, Isole Lofoten. Da percorrere solo in estate a causa del notevole freddo e della mancanza di sole in inverno. Una vacanza davvero alternativa. Pace e giornate estive lunghissime caratterizzano il Circolo Polare Artico. Il paesaggio è da togliere il fiato, dall’alto delle falesie si riesce toccare il cielo e i numerosi villaggi sono motivo di una sosta più che meritata. Altra via, percorribile interamente o a tratti è la Via Francigena, da Canterbury a Roma. Nata come via di pellegrinaggio per portare i credenti fino a S.Pietro, oggi è percorribile anche in bicicletta. L’Italia può essere divisa in 29 tappe da 40 km. Meglio portare una cartina con sè poiché la segnaletica è spesso carente, non solo in Italia.

Vacanze in bicicletta: 5 itinerari in Europa