Viaggi del 2021, quali sono le previsioni al riguardo

Verso luoghi meravigliosi, lontani, distanziati, immersi nella natura e in posti memorabili: ecco quali sono le tendenze per i viaggi del 2021

Il 2021 per molti viaggiatori sarà l’anno della ripartenza e delle nuove tendenze, anche in fatto di fruibilità delle mete. Il 2020, a causa della pandemia da Covid-19, ha visto un settore bloccato e la nascita di un turismo lento e di prossimità che ha portato anche alla riscoperta di moltissimi piccoli paesi e borghi, spesso trascurati.

Il 2021 parte, dunque, da qui, riprendendo il meglio che ci lasciato l’anno passato tra cui, appunto, i viaggi vicini e alla scoperta di nuovi posti spesso inesplorati. Posti da visitare in vacanza, ma anche in cui trascorrere lunghi periodi magari lavorando di giorno in smart working e ritagliandosi pause relax nei momenti liberi, godendo anche di un bel panorama.

Viaggi rilassanti, per togliersi lo stress accumulato dai troppi periodi di isolamento, meglio ancora se di lusso per godersi tutto il viaggio nei minimi dettagli; ma anche tanta avventura. Cresce, infatti, secondo il magazine americano “The Economist” la voglia di viaggi più esclusivi e avventurosi, verso itinerari ricercati, magari unendo escursioni con guide specializzate ad attività come l’arrampicata e il kayak. Il tutto per ammirare posti meravigliosi senza rinunciare ad una “coccola” come cene stellate e notti in hotel da 5 stelle.

Il 2021, poi, sarà anche l’anno delle esperienze epiche. Molti viaggiatori, in diverse ricerche di mercato, hanno espresso il desidero di volare verso mete lontane e sconosciute per rifarsi del tempo perso e vivere esperienze uniche, quelle “da provare almeno almeno una volta della vita”. Un esempio? Un viaggio in Antartide dove, il 4 dicembre è prevista un’eclissi solare. Per questo evento sono già state organizzate diverse iniziative, tra cui una crociera per ammirare questo spettacolo unico al mondo e la possibilità di godersi l’eclissi direttamente in un campo sulla costa del Mare di Weddell dove vivono i pinguini imperatori.

Viaggiare su un’isola e rimanere qui a lungo, sdraiati sulle meravigliose spiagge sotto i caldi raggi del sole dormendo magari in bungalow distanziati, è un altro dei sogni dei viaggiatori di tutto il mondo. Maldive e Caraibi tra le prime scelte tant’è che qui, per accontentare le numerose richieste, è stato attivato anche un servizio di smart working in diversi resort. Perfetto per chi vuole unire la vacanza al lavoro.

E a proposito di isole, anche i posti poco affollati e isolati, meglio ancora se lontani e remoti, saranno alcune delle mete più ricercate dai viaggiatori nel 2021. Una scelta dedicata a chi vuole mantenere le giuste distanze sociali oltre che ammirare luoghi meravigliosi e incontaminati. Tra le mete più ricercate, secondo il magazine americano “The Economist”, ci sono Namibia, Groenlandia e Mongolia, posti ricchi di bellezze naturali, ideali anche per i viaggiatori dall’animo green e che propendono per un turismo lento, tra cammini e rispetto della natura.

Un’ultima tendenza, infine, riguarderà i viaggi rigenerativi in luoghi magici, silenziosi e di nuovo a contatto con la natura. Perfetti per chi vuole ricaricarsi e vivere un’esperienza unica e di pace interiore.

© Italiaonline S.p.A. 2021Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

Viaggi del 2021, quali sono le previsioni al riguardo