Lago di Como: per il “Telegraph” è l’anno ideale per visitarlo

Secondo il rinomato quotidiano inglese questo è l'anno migliore per visitare il Lago di Como, vediamo il perché

Sono sempre di più le testate giornalistiche straniere che omaggiano tutte le meraviglie del nostro splendido Paese. E oggi è il turno del “Telegraph“, quotidiano del Regno Unito, che ha scritto una particolare “dichiarazione d’amore”, ma anche una pungente rivelazione, per uno dei laghi più incredibili d’Italia: quello di Como.

Non c’è mai stato un anno migliore per gli inglesi per visitare il Lago di Como“. Così esordisce il giornalista, e lo fa sostenendo che “È un luogo ideale per un lungo weekend. Inoltre, i ricchi vacanzieri americani e australiani che vanno a Como in alta stagione e prenotano in blocco le migliori stanze semplicemente non possono arrivarci.“

Insomma, il giornale non solo esalta le bellezze del magico specchio d’acqua italiano, ma invita anche i suoi lettori a visitarlo poiché quest’anno, vista la mancanza di turisti provenienti da determinati paesi del mondo, il lago più bello e incredibile che mai.

Ma questo non è il primo elogio del “Telegraph” per il Lago di Como. Dopo averlo inserito nelle migliori località in cui tornare post- quarantena, infatti, il quotidiano britannico ha anche raccontato tutte le migliori esperienze da fare in questa zona incantata.

E ne parlava in questi termini: “Incastonato ai piedi delle Alpi, il Lago di Como è costellato di villaggi da sogno e storiche ville sul lago, sostenute da rigogliosi giardini che si infrangono sulla riva. Per apprezzare appieno i luoghi d’interesse, assicurati di viaggiare in barca e cerca di risparmiare un po’ di tempo per percorrere uno degli antichi sentieri che attraversano le montagne circostanti: i panorami sono sublimi”.

E come dargli torto? Del resto il Lago di Como appare come un miraggio che arriva dritto fino al cuore e non lo molla più.

Ma non finisce qui, tra i vari suggerimenti ci sono anche alcuni meravigliosi borghi, tra cui Bellagio e di cui parla in questi termini: “In estate, le sue stradine acciottolate scricchiolano sotto lo sforzo del numero di visitatori, sebbene rimanga affascinante e romantica come sempre, con la sua incantevole posizione a metà lago su un promontorio collinare dove si incontrano i due rami del lago. Passeggiare sul lungomare e guardare le barche che saltano avanti e indietro sull’acqua è puro Bellagio”.

Insomma, il “Telegraph” ama profondamente questo splendido lago nostrano, e noi capiamo perfettamente il perché.

© Italiaonline S.p.A. 2020Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

Lago di Como: per il “Telegraph” è l’anno ideale pe...