Taxi strani dal mondo: a motori o pedali

Le auto pubbliche declinate in tutti gli stati del mondo. Bici, moto, barche e aerei gialli e non solo

I taxi sono le auto, o i mezzi di trasporto, che portano passeggeri a pagamento. Nelle diverse parti del mondo si caratterizzano per il colore delle vetture e per l’aspetto che assumono. Diventano parte del panorama di una città o di un paese per la loro diffusione nelle strade o sul pelo dell’acqua, basti pensare alle gondole di Venezia, oppure ai rickshaw in India, che sono elemento pittoresco per eccellenza.

VIDEO delle IENE: Il taxista abusivo

In Italia, per esempio, fino agli anni settanta il colore delle auto pubbliche era il verde. La liberalizzazione del colore avvenne con il nuovo codice della strada e comparve il giallo, ma causò numerose proteste, finché non si tornò al colore unico nel 1992 quando il bianco ebbe il predominio.

Le tipologie di taxi rappresentano una parte del folklore locale: dalle London Black Cabs, ai Tuk-tuk thailandesi, dai taxi acquatici della Nuova Zelanda ai numerosi taxi che effettuano servizio "aereo" tra le isolette delle Maldive. Un mondo da provare in tutte le sue forme e colori.

VIDEO: L’emozione di un volo in elicottero

Taxi strani dal mondo: a motori o pedali